Home
letizia ecofire

letizia ecofire

Credo che dovrei fare il tester per le stufe a pellets: dopo le disavventure con la EMMEGI, ho deciso di acquistare una vera stufa: la ferrari delle stufe! Una PALAZZETTI.

Decisione non fu più infelice.
Ordinata a inizio ottobre presso Ronzi di Orio Litta (che si è dimostrato ed è onesto, leale e premurosissimo).
Consegnata appena prima di Natale, con il rischio di vedersela arrivare verso gennaio 2009. Non vi dico le telefonate e i reclami. La Palazzetti non sapeva dire quando sarebbe stata consegnata! Ma come è possibile una cosa del genere?! Quale ditta non sà dire quanto ha in magazzino ed entro quanto produrrà i suoi prodotti.
Nessuno della Palazzetti mi ha saputo rispondere. Alla fine è arrivata anche grazie alle pressioni di Ronzi.
Il nuovo modello di Palazzetti non ha una colcea a vite senza fine ma un nuovo rivoluzionario sistema che utilizza una specie di piccolo mulino per convogliare il pellets; dovrebbe dare meno problemi con il pellets polveroso.
Dopo 10 giorni di funzionamento la stufa si blocca.
Non si capisce perchè.
Interviene la rete di assistenza (ClimaLodi di Lodi).
Arriva un tecnico che ammette di non aver mai smontato questo modello di stufa. Cambia un pezzo che ha inviato la Palazzetti stessa.
Secondo me il pezzo non era proprio adatto: il tecnico deve molarlo.
Dopo l’intervento il motoriduttore (la parte elettromeccanica che fa girare il ‘mulino’) inizia a tirare colpi sulla carcassa della stufa. Un rumore dell’accidenti; in più il motoriduttore si allenta e ondeggia pericolosamente minacciando possibili rotture.

O il pezzo sostituito non è quello giusto o è stato rimontato male.

Il rumore peggiora sempre più. Richiamo l’assistenza.
Nuovo tecnico: anche lui nessuna esperienza sul nuovo convogliatore.
Smonta, applica del silicone per attutire i colpi (!!!!) e se ne va.
Dopo un po’ tutto torna come prima. I colpi sono sempre più forti e la stufa si rompe.
Ora sono senza stufa.
Ed attendo notizie da qualcuno.
ClimaLodi, su intervento della Palazzetti mi vuole mandare un nuovo tecnico.
Io non voglio! mi hanno rovinato la stufa.
MAI PIU’ UNA PALAZZETTI.

Inoltre le versioni precedenti avevano un cassettino per la pulizia che nel nuovo modello è stato sostituito da due occhielli in cui infilare un aspirapolvere. E’ scomodissimo e non si riesce mai a pulire bene. In più non è per nulla consigliabile usare l’aspirapolvere di casa: lo rovinereste in breve tempo oltre a saturare subito il sacchetto della polvere ed i filtri.
MAI PIU’ UNA PALAZZETTI.

Aggiornamento:
ClimaLodi è intervenuta e mi ha sostituito: convogliatore del pellet, motoriduttore, bronzine e rotellina dentata per il pellet.
Hanno rimontato il motoriduttore e messo un’abbondante strato di silicone e corda isolante (da 1cm credo).
Le bronzine erano totalmente rovinate perchè la rotellina del pellet non era in asse (!!!); questo ha causato anche la rottura di alcuni ingranaggi del motoriduttore.
L’intervento ha richiesto 4 ore.
Adesso vediamo come si comporta…

Altro difetto della stufa: se va via la corrente per pochi secondi e poi ritorna, la stufa attiva la procedura di spegnimento anche se la fiamma è presente e il pellet potrebbe scendere di nuovo. La procedure di spegnimento dura quasi mezz’ora.

Dicembre 2010Problema delle ore residue e della manutenzione straordinaria.

Gennaio 2011 I tasti del menù non funzionano più grazie a dei componenti elettronici di scarsa qualità…

Dicembre 2011la stufa emette rumori infernali

234 thoughts on “Palazzetti Letizia EcoFire: un disastro!

    • Non è assolutamente vero,ho purtroppo anch’io ho una palazzetti idro Kelly e quando va via la corrente anche per 5 secondi la stufa riprende regolarmente il suo funzionamento.

  1. E’ chiaro che è una SICUREZZA, ma se la corrente se ne va per poco meno di 2/3 secondi (e nella mia zona capita spesso) è veramente seccante trovarsi con la stufa spenta e doverla riaccendere ogni volta. Un minimo di isteresi sarebbe desiderabile.

      • Salve, la mia stufa letizia ogni tanto si spegne da sola e continua a rifornire il pellets nel focolare. Chiedo se qualcuno ha delle dritte per ovviare a questo problema. Grazie

      • Mi pare grave il fatto che anche da spenta continui a rifornire pellet; i meccanismi di sicurezza dovrebbero intervenire bloccandola. Se sei ancora in garanzia (mi pare duri 2 anni), chiamali!!! Intervengono e non paghi nulla. Non ti costa niente!

    • dopo aver letto il tuo commento oggi sono riuscito a farmi cambiare la stufa speriamo che funzioni tutto bene………Al massimo la cambiano nuovamente

  2. Se nella tua zona capita così spesso, e dato che non fa certo bene a nessun componente elettronico, io ovvierei con un piccolo UPS. Ormai ne trovi in giro per pochi euro, ce ne sono anche di poco ingombranti, tutti inclusi nello spazio di una presa multipla. Lo colleghi alla stufa e sei a posto.

  3. ciao! vorrei coprare una stufa palazzetti letizia, dopo una bruttissima esperienza avuta con un’altra stufa ecotek modello ad incasso, ma sinceramente dopo i commenti del signor aldo ho davvero il terrore di spendere soldi per un’altra stufa e per fare modifiche in casa, per poi ritrovarmi con un’ennesima fregatura.
    comunque avrei bisogno di maggiori informazioni.

    • anche io ho una palazzetti letizia nuova fa tanto di quel rumore che di notte non si puo dormire e per di piu e due mesi che aspetto assistenza………che schifo mai piu

      • Ciao. guarda il commento di Francesco… dovrebbe esserci la possibilità, nel caso non te la mettano a posto di restituirla ed avere i soldi indietro o di sostituirla del tutto. E’ prevista dal codice civile, diritti del consumatore

    • In tutta sincerità posso dirti che con la stufa letizia” non ho mai avuto una temperatura così alta in casa ad un costo così basso,l’ ho acquistata da un anno,nessun problema,l’unico difetto è il vano cenere,ogni 48 ore va svuotato.(2 minuti)
      Per il rumore non mi sembra eccessivo,naturalmente se mandate la ventilazione al massimo..quale stufa non ne fa?

      • anche la mia non fa piu’ rumore adesso che sono riuscito a farla cambiare posso mandare la ventola alla velocita’ che voglio e non fa rumore,se andava gia’ bene subito non ti preoccupare che nessuno si lamentava

  4. Inizialmente era rumorosa con strane vibrazioni,ho avvertito l’assistenza tecnica per un controllo e mi hanno detto che era normale essendo nuova aveva bisogno di un periodo di rodaggio.Ora dopo un mese di funzionamento le vibrazioni sono scomparse con i rumori.Sono pienamente soddisfatto riesco a scaldare 100 mq senza problemi senza le bastonate del metano!.Un consiglio usa il pellets della ECONORD,quello consigliato da palazzetti é veramente ottimo scalda,fa poca cenere e non sporca il vetro.

  5. In risposta a Isabella.
    Prima di acquistare la stufa Letizia di Palazzetti ho fatto un giro in vari negozi a vedere altre marche di stufe a pellets.
    Premettendo che non sono un intenditore ho notato la qualità costruttiva e dei materiali della Palazzetti è veramente la Ferrari.
    Costa di più ma ne sono veramente soddisfatto.
    Se fai questo acquisto usa il pellets della Econord,il tuo negoziante se vende le Palazzetti ne sarà certamente fornito essendo quello consigliato dalla stessa Palazzetti.CIAO

  6. x isabella
    lascia perdere i consigli di gente probabilmente prezzolata. palazzetti di buono a solo il nome,l’esempio di aldo è illuminante.anch’io purtroppo, ho acquistato un prodotto palazzetti, un multifire aria. Ti assicuro è un’autentica porcheria! e guarda che sto parlando di una delle stufe più costose di palazzetti e quindi del mercato. non ti posso indirizzare verso qualche marca,(non mi paga nessuno!)ma ti sconsiglio fortemente palazzetti.

    • abito in alta montagna ed uso una palazzetti multifire aria da due anni per scaldare 1 appartament da ca 100 mq solo con questo inserto, perfetta!

      • Magari la multifire non usa il ‘NUOVO’ sistema di carico del pellet della palazzetti. Non so’ se tu hai la coclea o il mulinello. Le nostre sono ECOFire, con il mulinello e scusa il termine, ma fanno proprio cagare.
        zmaker.

  7. ho una stufa letizia ma la prima bocchetta esce l aria calda se si chiude la seconda con la brugola dato che non ho ancora fatto la canalizzazione

  8. ho una stufa letizia ma se chiudo la seconda bocchetta ( quella della canalizzazione )dalla prima bocchetta esce pochissima aria calda cosa devo fare

    • ciao ho comprato una letizia ecofair 2011 e qui comincia l’odissea
      prima il motoriduttore che emetteva rumori infernali poi la ventola che tocca la lamiera e adesso la stessa ventola che viaggia alla metà poi il tastierino digitale
      ho chiamato l’assistenza per 2 volte, la prima ho visto solo silicone e il problema è sparito per 2 ore il tempo che il tecnico dopo 60 € se la squagliasse con il problema peggio di prima
      la seconda con qualche miglioramento ,tutto questo a febbraio 2012. sembrava tutto a posto .con l’ estate davanti il fornello non l’ho più acceso. adesso novembre 2012alla prima accensione la ventola dell’ aria viaggia a metà con conseguente poco calore e chiudendo lo sportello anteriore dell’ aria la ventola aumenta di giri a regime normale sulla canalizzazione che io non uso. vorrei qualche risposta in merito su questo problema:

  9. Per Giampaolo
    Se hai una letizia nuova avrai il manuale.
    Per prima cosa apri totalmente la canalizzazione anteriore con la chiavetta a brugola, poi guarda il manuale vedrai che ci sono ben 6 impostazioni della ventola,automatica,e velocita fissa da 1 a 5,io l’ho impostata a 4.
    Ribadisco che sono pienamente soddisfatto della stufa letizia,devi leggere bene il manuale e tra le molteplici impostazioni che permette devi trovare quelle che più
    si addicono alle tue esigenze.
    Dopo varie prove ho trovato quelle a me più favorevoli e ti posso garatire che nel mio alloggio di 90 mq ho una temperatura media di 21/22 gradi sia di giorno che di notte, con un consumo di circa 20 kg di pellet al giorno,cosa che con il metato me lo potevo sognare.In questo momento che ti scrivo sono le ore 1 di notte e il termometro digitale che ho sulla scrivania segna 23,3
    gradi e sono tranquillamente in maniche di camicia.
    Ciao,spero di esserti stato utile.

  10. In risposta a Gabbato.
    Oltre a Palazzetti la numero 1 !!!
    Ci sono altre 2 marche ottime di stufe la
    Termorossi e la Nordica, anche loro costose come Palazzetti.
    Per un’ottima resa le stufe a pellets bisogna imparare a impostarle,usare un’ottimo pellet e cosa molto importante ci vuole una canna fumaria fatta come dice il costruttore della stufa rispettando lunghezza tubi pendenza e rivestimento con doppia canna coibentata all’esterno e non come dicono molti, basta un tubo che esca fuori dal muro.
    ciao.

    • esimio professore
      sappia che il mio camino (canna fumaria, come Lei la chiama) è così efficente che l’assistenza palazzetti consigliò di tagliarne il carico mediante l’applicazione di una serranda. Operazione rilevatasi inutile. Il pellet che uso (o meglio non uso, per non sprecarlo inutilmente) pur non essendo marcato palazzetti mi fu venduto dallo stesso venditore di stufe, esclusivamente di marca palazzetti. Ritengo quindi, che il pellet deva essere più che adatto.
      Che cosa si intende per impostazioni, i parametri di impostazione di fabbrica? Quelli sono protetti da password! La loro modifica può essere eseguito solo dal manutentore autorizzato, per quanto non si possa cavare sangue dalle rape. A questo punto la inviterei a venire a Padova, non solo per ammirare la mia FERRARI ma addirittura per smontarla, per verificarne la qualita dei materiali e del loro assemblaggio.
      Potremo poi andare in rete a leggere insieme i vari commenti sul prodotto in mio possesso e in generale su palazzetti, nei numerosi forum esistenti su stufe e pellet. La palazzetti è veramente la n° 1 , ma per critiche e lamentele.
      Così potra comprendere la mia amarezza per aver buttato mesi di stipendio, e il desiderio di far evitare ad altri di spendere da 3500 sino a 5000 euri +iva per la macchina più montaggio, più rivestimento (che per fortuna, almeno quello ho evitato di comprare) Totale 8-10 mila€ o più, per avere in casa un’oggetto pressochè inutile.
      Saluti e alla prossima

  11. guglielmo grazie ma quello che voglio sapere è che se chiudo la bocchetta della canalizzazione con la brugola non dovrebbe uscire l aria anche dalla prima bocchetta come dice il manuale grazie

  12. Per Giampaolo.
    Ricapitoliamo,la bocchetta posteriore con diametro di 10 centimetri ha un tappo.
    La suddetta canalizzione serve per mandare aria calda in un altro locale con un impianto di tubi come ho fatto io, se non hai questa necessità non togliere il tappo,così avrai la possibilità di gestire il flusso d’aria dalla
    canalizzazione anteriore.
    Se apri la bocchetta posteriore con relativo impianto,per avere un flusso omogeneo da ambedue le bocchette dovrai
    intervenire con la chiave a brugola su quella anteriore chiudendola parzialmente.
    Fai delle prove fino a quando il flusso d’aria è di tuo gradimento da ambedue le
    bocchette.
    Spero di esserti stato utile.
    Abito in provincia di Cuneo se siamo vicini posso venire a vedere di persona e cercare di risolverti i problemi, avendo fatto a casa mia tutti gli impianti di persona.
    Ciao.

  13. recatami a palazzolo in via raso la ditta e chiusa esponeva di recarsi a lumezzane via 25aprile n 27 chi cera un condominio e nessuno sapeva niente ora che so usa edil ellegi anziche emmegi di
    ganbarini marco non fatevi piu tanponare

  14. Per Gabbato.
    Il costo della mia stufa letizia 12,1 kw è di 1900 € iva e trasporto compresi ,più circa 600 € di materiale per la messa in opera compreso un tassellatore bosh.
    Il lavoro l’ho svolto io stesso seguendo le istruzioni
    del manuale con relativi disegni e misure.
    Il tutto è andato liscio senza problemi e ho impiegato un giorno di lavoro risparmiando molto sulla manodopera di un eventuale installatore.
    Come già scritto in questo forum l’unico problema che ho riscontrato all’atto dell’uso della stufa è stato un eccessivo rumore con relative vibrazioni
    al vero fastidiose.
    Il tutto si è risolto come mi disse l’assistenza tecnica dopo un periodo di funzionamento.
    Ora è silenziosissima,certo le ventole fanno un minimo ronzio come quelle di un pc.
    Non c’è bisogno di essere “professori”per installare,adoperare e capire come funziona una stufa a pellet!!!!
    Perciò prendi le istruzioni e studiatele a memoria!

  15. Salve ,dopo una settimana di funzionamento la stufa letizia Palazzetti si è bloccata e l’assistenza mi ha sostituito il sistema di carica pellet. Dopo l’intervento e dopo 5 ore di ottimo funzionamento , la stufa si riblocca con allarme manca depressione. <<<<<<<<<<<ora ho ricontattato l'assistenza ,sono stufo ……

    • Nulla di nuovo alle mie orecchie… Il problema della mancanza depressione è dovuto ad un sensore presente sul lato dx della stufa. Se ci va un po’ di polvere o fuliggine blocca la stufa dando quel messaggio di errore.
      Per risolverlo, su indicazione del rivenditore, ho aperto la fiancata destra dove c’è un tubicino in gomma trasparente che parte dal basso e che finisce in alto, in una specie di scatoletta bianca e tondeggiante (il sensore). Ho staccato questo tubo, l’ho lavato ed asciugato e la stufa è ripartita. Mi è capitato 2 volte in seguito a due interventi di pulizia. Spero possa aiutare.

    • La mia stufa letizia , ha funzionato per circa dieci giorni benissimo,ora invece continua ogni 5-6 ore di funzionamento a spegnersi per allarme manca depressione poi riparte . Il tecnico mi disse che poteva dipendere solo dalla canna fumaria. Ora io dico che se dipendesse dalla canna fumaria non montata a regola d’arte, la stufa non funzionerebbe dieci giorni di fila senza problemi e ora per 5-6 ore ottimamente, penso che dipenda dalla regolazione dei giri del ventilatore di espulsione fumi. Io ogni giorno faccio la pulizia di tutto ma non sò più cosa fare……….Buon Natale

      • Ma la stufa è nuova? se sì, chiama chi te l’ha venduta o fatti dare il numero dell’assistenza: te la rimettono in pista senza spendere nulla.
        Nel caso sia + datata il problema dipende dal sensore della depressione (è sul lato destro della stufa). L’ho descritto nel commento precedente. Se riesco domani posto delle foto. su come pulirlo.

  16. Grazie della dritta, ho eseguito la pulizia del tubicino del sensore, per ora la stufa stà funzionando … speriamo bene .

    • Bene!!
      A me da settembre si è già bloccata 3 volte ed il trucco ha sempre funzionato.
      Credo dipenda da come viene pulita: sto cercando di capire come pulirla da me e quale sia la causa.

    • Ciao Marcello, ho lasciato un nuovo post con le istruzioni per pulire meglio la stufa ed evitare il problema della mancanza depressione. Credo sia parte di quello che l’assistenza fa nella pulizia annuale chiedentoti 100 euro. Qui il link

      • ciao a tutti scusate il ritardo alla vostra domanda,sono andato semplicemente dal mio rivenditore che mi ha ritirato la stufa difettosa facendomi un reso della merce e mi e’ arrivata quella nuova ,che per ora a parte un piccolo intervento del tecnico per aprire un po’ la caduta del pellet va veramente bene.Se avete bisgo di avere altre informazioni sono a disposizione

  17. Ciao ragazzi,
    sono anch’io un cliente Palazzetti pentitissimo, da quest’ autunno ho un modello Tracy Ecofire e non vi elenco la valanga di problemi che mi ha dato e mi da tutt’ ora. Il problema principale è il nuovo sistema di convoglio del pellet con il rivoluzionario e disastroso piccolo mulino. Vorrei sapere da voi e soprattutto da zmaker (visto che ha avuto lo stesso identico problema) se adesso la sua stufa viaggia regolarmente e quali pezzi di preciso sono stati cambiati per farla rifunzionare. Un grande grazie a tutti, a presto.
    Igor

    • Ciao Igor. Per ora va bene (sono passati quasi 12 mesi). Mi hanno cambiato tutto il blocco del convogliatore, la slitta, bronzine, mulinello, motore del mulinello e applicato alcuni strati di silicone per bloccare bene il motore del mulinello alla struttura. Insomma una porcata con i fiocchi. Io sono delusissimo anche se la cosa funziona. Ad ogni ‘botta’ un po’ strana ho un sussulto… se non fosse stata in garanzia, con un intervento del genere facevo prima a buttarla, la stufa. Tanti auguri!

  18. Ciao zmaker, ti ringrazio tanto per avermi risposto e per averlo fatto in maniera velocissima! Per adesso le cose come ho detto vanno malissimo, la stufa si blocca di continuo perchè il mulinello si blocca. Per adesso hanno sostituito il mulino….con uno praticamente uguale, le bronzine e il motore del mulinello. Poi mi hanno ribattuto il convogliatore perchè si era rigonfiato in prossimità del mulinello a causa delle varie mandate di pellet che si erano bloccate. Vedo che per farla funzionare mi manca ancora qualche pezzo…..appena mi sostituiranno il convogliatore ti saprò dire se la cosa migliora. Capisco la tua ansia ad ogni rumore strano, ti capisco benissimo perchè anch’ io dopo ogni riparazione faccio lo stesso.
    Una cosa è certa, MAI PIU’ PALAZZETTI (altro che Ferrari…..sembra più un semaforo, piena di led colorati e…..sempre ferma) e mai più Made in Italy, prodotti carissimi e scadenti come tanti altri più ecomonici……ci ho rimesso sempre con i prodotti nazionali (fortunatamente ne ho presi sempre pochi), quindi i prossimi acquisti saranno sicuramente solo stranieri, magari di qualità sempre pessima come i nostri, ma che mi faranno risparmiare un bel pò di soldi.
    Un saluto grande.
    Igor

    • Ciao Igor,
      sai che mi chiedo sempre come sia possibile tutto ciò? Ma non le hanno provate ste benedette stufe? se si, per quanto? 10 minuti? Sono dei gran farabutti…

  19. Un appello a tutti coloro che sono afflitti dai miei stessi problemi, teniamoci in contatto perchè se le cose non verranno risolte, l’ unione farà la forza ed insieme avremo più voce per richiedere i danni a Palazzetti.
    Grazie ed un saluto a tutti.
    Igor

    • ciao igor pure io sono nelle tue stesse condizioni con la stufa.Oggi provo a chiedere la sostituzione dato che e in mio possesso da due mesi e fa piu rumore di un treno……..Poi ti faccio sapere come va a finire .Ciao cri

    • non ci crederai ma oggi dopo tutte le lamentele finalmente mi cambiano la stufa speriamo vada bene.

      • Grande! Questo è un grandissimo successo. Spero si comportino così anche con tutti gli altri che hanno problemi.

    • Igor pure io cio una ecofair palazzetti e mi trovo da scifo la smondo ogni giorno per farla funzionare e funzioona da schifo o speso 3500 euro inutilmente non so piu a chi rivolgermi grazie

  20. grazie Zmaker per il forum, è davvero utile!
    Anche io ho lo stesso problema con il sistema di alimentazione del pellet (coclea o stella), così come tutti i possessori di questo modello mi pare di capire e neanche dopo la sostituzione del sistema con quello che incorpora la modifica ufficiale della Palazzetti il problema è stato risolto, anzi è peggiorato! Ho chiesto la sostituzione del prodotto perchè viziato da difetto di fabbricazione, la legge lo garantisce, così come il rimborso totale del prezzo. Vediamo…

  21. Si, tutto con raccomandata ovviamente… anche se il fax e l’email pec ormai sono legalmente equiparati.
    Comunque la legge del tuo link è datata. Il legislatore nel 2005 ha raccolto tutte le leggi a tutela del consumo nel così detto “codice del consumo” – decreto legislativo nr. 206 del 2005 che trovate qui http://www.centroconsumatori.it/48v183d29355.html
    in particolare, per questi come per gli altri casi naturalmente, fate particolare riferimento all’art. 130. Il nuovo testo garantisce il diritto al ripristino delle condizioni di funzionalità (sia riparazione, sostituzione o rimborso totale o parziale) entro il termine di due mesi dalla SCOPERTA del difetto di fabbricazione, non entro due mesi dall’acquisto.
    PS
    nel caso facciate uso di questa possibilità, ricordate che la sostituzione o il rimborso vanno chiesti al venditore, non al produttore, visto che è con lui che si sono intrattenuti i nostri rapporti commerciali e quindi legali.
    Spero torni di aiuto a qualcuno.

  22. Ei dimenticavo!
    – Naturalmente la sostituzione o il rimborso, nella ratio della legge, sono subordinati alla riparazione – la legge dice che non deve essere eccessivamente oneroso rispetto alla riparazione per il venditore – quindi va chiesta quando vi rendete conto che il “difetto di conformità” del prodotto non è possibile sistemarlo attraverso i centri assistenza;
    – nel caso chiediate il rimborso, rendetevi conto che la legge dice chiaramente che l’ammontare va decurtato dell’uso effettivo, quindi non aspettatevi il prezzo totale neanche dopo una causa….
    ad ogni buon pro…

    • per Francesco
      avrei un questito da rivolgerti. Premetto che il problema della mia stufa Letizia consiste nel blocco della colcela a medi e alti regimi. Ho fatto la segnalazione al CAT che, dopo aver visto la stufa, mi ha detto che c’è bisogno di sostituire il motoriduttore. Sono trascorsi 35 giorni e l’intervento non è stato fatto per la mancanza di motoriduttori nel magazzino Palazzetti (mi dicono che ci sono ritardi ma che i fornitori stanno provvedendo ma intanto il tempo passa e l’inverno finisce). In questo caso io non posso dimostrare che il difetto di conformità sia insanabile perchè l’intervento del CAT non è stato fatto anche se è probabile che non si risolva con la semplice sostituzione visto che la stufa funzionare bene a bassi regimi ma si inceppa negli altri casi. Cosa mi puoi consigliare, non vorrei decadere dal diritto di chiedere la riparazione o sostituzione del prodotto viziato. Devo chiedere tutto ciò in modo formale al venditore o la segnalazione telefonica al CAT blocca i termini.
      ciao e grazie.

  23. Ciao a tutti sono nuovo a questo forum,purtroppo anch’io ho avuto un problema molto simile al vostro,ho una palazzetti letizia da 12 kw (comprata da appena 2 mesi)e tutt’assieme si e’ inceppata la coclea non permettendo piu l’ingresso del pellet e il tutto condito da un rumoraccio metallico…ho chiamato il tecnico e mi ha detto che forse e’ andato il motorino o magari si e’ sgranato,ma leggendo i vostri commenti ora mi e’ tutto piu chiaro…sono 3 gg che attendo riparazioni e il tecnico mi ha detto che hanno ordinato il pezzo e tra oggi e domani mi sistema il tutto.Sono assai deluso da questo problema,sono ad un freddo estremo (non avendo il gas) e spero quantomeno che con l’eventuale sostituzione vada tutto liscio e non ci siano “ricadute”.La mia idea iniziale era la troppa polvere del pellet per una mia mancata pulizia del contenitore, posso escludere dunque a priori questa ipotesi??e se avete qualche consiglio da darmi prima che arrivi il tecnico sarei molto lieto di riceverne.Vi ringrazio anticipatamente.Ciao e a presto

    • Ciao.
      A me l’intervento del servizio assistenza è andato bene. Pensa che il nuovo sistema di caricamento a stella avrebbe dovuto risolvere i problemi dovuti dal pellet polveroso!
      Tanti auguri,
      zmaker.

      • Ciao zmaker! allora volevo aggiornarvi sulla riparazione della mia stufa palazzetti Letizia…Oggi dopo molte chiamate e’ arrivato il tecnico per valutare le condizioni della coclea e del motoriduttore,il problema era proprio di quest’ultimo e dunque necessitava di un cambio,il problema e’ che aspettavo gia da 4 gg e avendo fatto la richiesta del nuovo motoriduttore oggi (circa 3 gg di consegna) il tecnico me lo ha sostituito con un altro motoriduttore della versione precedente.Abbiamo chiamato assieme alla palazzetti e ci ha detto che era possibile l’adattamento di questo pezzo (in modo provvisorio) e per ora devo dire che la stufa e’ tornata a funzionare bene. Nell’ attesa che arrivi il pezzo originale”nuova versione” volevo chiedervi un consiglio: non e’ che per caso mi conviene tenere questo piu “vecchio” di motoriduttore al posto del nuovo che arrivera’??? Il tecnico mi ha detto che in passato non ha mai dato nessun problema al contrario dello stracitato nuovo che avete voi tutti…(ovviamente io ho il meccanismo di caricamento a stella). Che ne dite??? spero di essere stato chiaro,aspetto vostri consigli.ciao

      • Ciao Vanni.
        Il mio motoriduttore (forse di vecchio tipo) non era in dima con lo scivolo di discesa ed ha smangiato tutte le bronzine, rompendosi. La mia impressione è che l’alloggiamento del motoriduttore sia di dimensioni maggiori del motoriduttore stesso e quindi abbiano messo silicone e spessori per farci stare il tutto. Io proverei comunque a vedere come sta il nuovo motoriduttore. Resta il fatto che stanno ‘sperimentando’ soluzioni sulle spalle (e la pazienza) di noi poveri clienti e lo ritengo vergognoso: non possiamo pagare noi le loro mancanze.

      • sto’ rivivendo un incubo la mia stufa nuova dopo sei ore di perfetto lavoro non si accende piu’ il pellet non scende e va in allarme fumi.Non puo’ essere possibile ma che schifo di servizio.Ciao

      • Mi dispiace tantissimo. Purtroppo leggo il tuo commento ed ho come un deja-vu… Fatti restituire i soldi e chiedi i danni.

      • domani vediamo cosa mi dicono i grandi capi della palazzetti e poi ti dico come finisce

      • Palazzetti: grande delusione. 😦

        La superiorità dei prodotti italiani… che figura di m….

        Fatti cambiare modello! magari uno vecchio, senza il maledetto mulinello.

      • sono riuscito manualmente a far ripartire il mulinello del pellet.Lunedi’ mattina mi cambiano tutto il blocco della distribuzione del pellet.Speriamo sia l’ultimo intervento da effettuare su di una stufa nuova.Buona serta cri

      • Ciao Patrizia.
        Attendiamo tue notizie! Altri sfortunati mi chiedono come hai fatto a farti sostituire la stufa. Puoi scrivercelo? Hai scritto una raccomadata? a chi?
        Grazie a nome di tutti.

      • ciao tutti scusate il ritardo nel rispondere.Sono andato dal mio rivenditore che mi ha fatto un reso della merce difettosa e mi e’ arrivata quella nuova,che a parte un piccolo intervento del tecnico ad aprire un po’ la caduta del pellet va veramente bene.Sono a disposizione per qualsiasi altro chiarimento

      • ciao sono giorgio anche se la mia non va proprio tanto male temo che la modifica che mi hanno proposto aggravi la situazione.
        spiegami come hai fatto a fartela sostituire e con quale modello te la hanno sostituita? di dove sei

  24. Ciao zmaker, purtroppo ci risiamo…ancora problemi!! da due gg la mia stufa palazzetti letizia non mi parte per l’allarme “mancata depressione”.Mi sono quasi stufato!! ho fatto come hai detto tu ed ho pulito il cassetto dalle 8 viti,pero il tubicino non l’ho staccato (per paura di far danni), cosa mi consigli?? riapro il tutto e sgancio pure il tubicino??dici che se lo pulisco bene risolvo?? dammi una dritta prima che spacco tutto!! grazie

    • Ciao Vanni.
      Apri la fiancata destra, segnati bene dove è attaccato il benedetto tubicino (magari fai delle foto) e staccalo. Io l’ho staccato e l’ho lavato, facendogli passare dell’acqua dentro. Poi l’ho fatto asciugare per bene e lo riattaccato. Ho fatto la pulizia del vano inferiore più pulizia del tubicino il 24 dicembre e da allora è sempre ripartita. Spero che questo risolva il tuo problema.

      PS: hai pulito anche il retro della cella di combustione rimuovendo le 3 paratie interne? trovi le istruzioni per farlo anche sul manuale della stufa.

      • ciao zmaker, si ho sganciato anche le3 piastre della cella combustione,ora ho appena ripulito la cassetta delle 8 viti compresa la ventola e la parte dove e’ attaccato il tubicino.Ora sgancio il tubicino e lo lavo come hai fatto tu sperando di risolvere prima che arrivi il freddo della notte.Ti aggiornero’ appena concluso.ciao

      • Ciao Zmaker! il tuo metodo ha funzionato,questa volta ho staccato pure il tubicino e l’ho lavato e asciugato per bene come mi hai detto…oRa il punto e’ uno,come faccio ad evitare che cio’ riaccada??ovvero esiste un metodo per evitare o quantomeno ridurre l’accumulo di cenere li’ in basso nella cassetta da 8 viti?? grazie 1000

      • Per la soluzione definitiva… ci sto pensando da giorni. L’unica cosa per ora è prevenire e quindi pulire più spesso la camera di combustione, smontando le tre paratie.
        Dipende anche dal pellets: se fa molta cenere, il fenomeno si ripresenta con maggiore frequenza..

  25. ciao a tutti, questo modello l’ho rivenduto il prima possibile,ha problemi di condenza e poi quel cacchio di mulinoi si inceppava sempre!!!! poi ciliegina sulla torta… arrivato il mese di novembre scheda elettronica k.o.
    Sono passato all’ecoidro dell’edilkamin che per il mio appartamento da 90mq è più che sufficiente
    costa la metà,consuma meno ed è molto più bella!
    10+

  26. Oddio mio, la PALAZZETTI MODELLO CATERINA è un disastro, spero vivamente che non mi mandino più dei tecnici a cambiare solo dei pezzi, ma che mi cambino proprio il modello!!

  27. Ciao ragazzi, ciao Zmaker,
    se fosse possibile vorrei ulteriori informazioni da Zmaker o Francesco per sapere le modalità da attuare per richiedere la sostituzione della stufa o il rimborso totale o parziale da parte di Palazzetti. Devo scrivere e richiederlo a loro o al venditore? E come?
    Un grazie grandissimo e a presto.
    Igor

    • Ciao Igor,
      è laggiardpatrizia che è riuscita a farsi sostituire la stufa. Patrizia, se ci leggi, ci fai sapere come hai fatto? Hai scritto una raccomadata? a chi?

  28. Anche io sono nuovo. Ho acquistato la Palazzetti Letizia da meno di 2 mesi e ho avuto gli stessi problemi di tanti del forum: 1) allarme depressione 2)inceppamento della coclea (blocco della caduta del pellet). Per l’allarme depressione ringrazio tutti coloro che hanno condiviso la soluzione del problema. La pulizia del tubo trasparente è stata sufficiente. Per l’inceppamento della coclea, chiamerò il tecnico e mi farò sostituire tutto il blocco.
    I problemi sono sempre gli stessi per il modello Letizia ciò vuol dire che il prodotto è veramente difettoso.
    Teniamoci in contatto per una possibile azione comune di risarcimento.

    • ciao probabilmente il tuo problema e solo dovuto al fatto che non e’ rimasto basta spazio tra la vite che manda giu’ il pellet ed il serbatoio pellet anche io avevo quel problema,se svuoti tutto il serbatoio e la muovi a mano dopo riparte.

      • x laggiardpatrizia

        Ciao,
        sì riparte ma poi si ferma di nuovo. Il tecnico ha detto che mi sostituirà il Motoriduttore. Speriamo bene ma sentendo quello che dicono gli altri non ne sono molto sicuro.

    • per pioggia A dirti la verita’ la mia prima stufa era un disastro e dopo un paio di interventi senza risolvere nulla da parte del tecnico sono riuscito a farla cambiare, per ora quella nuova va benissimo

  29. ciao a tutti qualcuno e riuscito a farsi cambiare la stufa difettosa.La mia per ora va benissimo

    • per laggiardpatrizia

      Ho sempre il problema che la coclea, spesso, si ferma, non ce la fà a girare e quindi il pellets non scende e la stufa si spegne.
      Quando sono a casa, da un certo rumore mi accorgo che il motorino non gira (a parte che non vedo cadere il pellets) e, con l’aiuto di una paletta di legno, riesco a far ripartire la coclea. Quando sono fuori casa, invece, la stufa si spegne segnalandomi “allarme temperatura fumi”. Riguardo alla rumorosità, è fortemente diminuita rispetto all’inizio.
      Due settimane fa il tecnico mi ha comunicato che mi avrebbe cambiato il motoriduttore, lo stesso è arrivato ma sembra che ci manca, ancora, un connettore… stò aspettando ma prima o poi perderò la pazienza.
      Spero di risolvere anche io il problema.

      • per pioggia ,anche la mia stufa andava in allarme fumi il tecnico mi aveva spiegato che la stufa faceva il suo ciclo di accensione ma non scendendo il pellet si surriscaldava la camera di combustione e andava in allarme.Come ti avevo gia’ detto a me e bastato allargare uu pochino lo spazio per far scendere meglio il pellet dal serbatoio, per ora non ci sono piu’ stati problemi di qualsiasi tipo.

      • per laggiardpatrizia
        Considerato che il motoriduttore non è disponibile, ho richiamato il tecnico dicendogli di allargarmi lo spazio tra la coclea ed il serbatoio ma mi ha risposto che non è possibile fare alcuna regolazione e che il problema si risolve con la sostituzione del motoriduttore che non è disponibile in magazzino palazzetti. Io ho aspettato ma cosi facendo sono trascorsi circa 34 giorni dalla mia segnalazione. Cosa mi puoi consigliare visto che sei riuscita a farti sostituire il prodotto. Premetto che, per adesso le segnalazioni di guasto le ho fatte al CAT (telefonicamente) e a Palazzetti (per email) ma non al rivenditore e comunque mai in modo formale.

      • ciao pioggia la mia stufa aveva molti difetti di fabbricazzione ,comunque sono andato da chi mi aveva venduto la stufa e spiegando i problemi sono arrivato alla conclusione desiderata il cambio merce io fossi in te mi attaccherei con chi ti ha venduto la macchina e se riesci fai tutto scritto e sempre meglio,la legge dice che se difettosa di fabbrica possono cambiarla e l’assistenza centra poco in questa decisione

  30. ho acquistato una letizia a giugno ed a novembre
    ho avuto anche io i problemi al dosatore a stella ed il tecnico mi ha cambiato le bronzine dopo di che non ho più avuto problemi.
    Ora il rivenditore mi dice che mi verrà ritirata per fare una modifica sul sistema di dosaggio.
    Per il resto mi sono trovato bene sopratutto con la funzione di stand-by che consiglio (accensione a 21 e spegnimento a 24) consumo 1 sacco da 15 kg al giorno ho la potenza in automatico e come massima 2 per una casa in 2 piani tot 100 m2.
    Per quanto riguarda la pulizia io la pulisco ogni sabato perciò dopo 7-8 sacchi tolgo sempre lo schienale e le fiancate interne e le spazzolo con uno spazzolino di ottone con lo stesso spazzolino o con una paglietta pulisco lo scambiatore poi rimonto tutto ed aspiro tutto con bidone tempo impiegato 0,5 ore ma ben spese.
    ciao a tutti e buona fortuna.

    • ciao sono ancora giorgio ho voluto provare a pulire il contenitore sotto quello dove c’è il tubicino di cui parlavate, quello con le 8 vita per capirsi. io l’ho aspirato perchè oramai era aperto ma dentro ci saranno stati solamente 2 mm di cenere.
      ciao a tutti

  31. Ciao a tutti.
    L’inverno è finito e la mia stufa letizia ha fatto pienamente il suo dovere. Unico inconveniente ho dovuto sturare due volte il tubicino del pressostato.
    Ho trovato i codici segreti per entrare nei menù di fabbrica ed ho azzerato le ore di lavoro cosi non devo chiamare l’assistenza per la manutenzione straordinaria,la faccio io con un bel risparmio di soldini.

  32. Gent.mi, io devo comprare una stufa per il mio appartamento di 120 m2. Mi hanno proposta la “famosa” Letizia Palazzetti oppure una MONTEGRAPPA 7400 AV.
    Non so che fare anche perchè la differenza delle due è notevole. La montegrappa mi costerebbe ben 1400€ in più.
    Dall’altra commenti negativi sul web di questa stufa non ce ne sono, mentre sulla Palazzetti si sprecano…
    please aiutatemi chi sa qualcosa su entrambe le stufe!
    Grazie
    Lorenzo

    • Ciao.
      Se io dovessi comprare una stufa, la comprerei a legna. Alla malora il pellet.
      Ormai ho la palazzetti e me la tengo, però mi ha fatto parecchio dannare.
      Magari ora hanno risolto tutti i loro problemi meccanici legati al nuovo tipo di convogliatore ed adesso vanno bene, ma mi informerei bene prima.
      Comunque una stufa a pellet è una macchina delicatissima che richiede continue attenzioni. Permette di risparmiare giusto un pochino… perchè
      dei consumi elettrici nessuno parla: in inverno pago esattamente il doppio di corrente elettrica!
      E poi il pellet continua ad aumentare.
      zm.

  33. Io sono orgogliosissimo della mia stufa letizia palazzetti.
    Non la cambierei per niente con quella di mio padre. Una DUERRE modello FOVEO. Rumorosissima, spartana e costosa. Io con 2300 euro l’ho presa nuova e montata. Meglio di cosi….E con i prezzi che ho visto in giro, almeno a firenze, non mi pare neppure eccessivamente costosa!
    PALAZZETTI FOREVER!!!!!!!!!!!!

    • Se dici così immagino che abbiano finalmente risolto i problemi che aveva appena uscita: quando l’ho presa io.
      Ormai sono passati 3 anni.

  34. Saluto tutti
    e ringrazio antipatamente per i consogli scritti. Ho acquistato un palazzetti letizia proprio oggi non è ancora in funzione perchè ho solo la stufa per il montaggio deve venire il tecnico in quanto il rivenditore non da il servizio di montaggio, però riscontro già un grosso problema il libretto di istruzioni è solo in francese e in spagnolo, A voi è successo? E come posso fare per qvviare il problema senza dover ritornare dal rivenditore.
    Grazie mille a tutti!

      • Non vorrei creare troppo disturbo ma a me l’hanno consegnato solo bi lingue francese spagnolo. Po vorrei anche sapere, siccome non è proprio chiaro quante curve posso metere o se posso sviare con selle “T”.

      • Se ci riesco, te lo scansiono stasera e lo pubblico. Per le curve e le T non saprei. Io ho una T con tappo per recupero della fuliggine (appena fuori della stufa), poi 2,5 metri di tubo e una curva per uscire. Per consigli di questo tipo potresti provare sul forum di stufapellet o anche sul forum della Palazzetti.

    • Ciao, se vai sul forum palazzetti puoi richiedere il manuale in italiano in formato pdf… Se non sbaglio mi pare anche che qualuno l’abbia già chiesto, quindi se fai una ricerca lo trovi già online

  35. Grazie zmaker
    molto gentile, per le tubazioni ho qusi risolto ho solo un piccolo dubbio in quanto nella mia stufa, credo e spero anche nelle altre, per l’uscita tubi di scrico c’è soltanto un pezzo in ceramica molto più dentro rispetto al fondo della stufa e non posso mettere solo la T ma devo prima anteporre un 10 cm di tudo dritto.

  36. Ciao,l’unico difetto di questa stufa è il tecnico che ogni anno per il codice segreto vuole 80€,si tratta di quel codice che la stufa ti chiede dopo un certo numero di ore,se lo sapete..ve ne sarei molto grato.

  37. ciao a tutti anche la mia stufa ogni mattina e spenta e va in allarme depressione dovro provare a pulire il tubicino.invece come faccio a levare la manutenzione straordinaria.ciao a tutti e grazie

  38. Volevo ringraziare in modo particolare “zmaker”ho appena disattivato la scritta “manutenzione straordinaria”con i relativi suoni durante l’ accensione.Solo una cosa,alla fine della procedura,quando compare la scritta STRAORDINARIA” non devo scegliere la scritta NO” ma perchè si disattivi devo scegliere SI”,a quel punto compare una scitta del tipo ATTESA”o una cosa del genere e tutto si sistema,se passi da Ravenna fammi sapere,ti devo una bottiglia di vino.

  39. Salve a tutti. Io sono un operaio di una ditta che fa centro assistenza Palazzetti. Io personalmente mi trovo bene. certo subito il caricamento a stella aveva qualche problema ma adesso se installate correttamente funzionano bene. Poi leggo tante persone che devono togliere la scritta MANUTENZIONE STRAORDINARIA: per farlo chiamate l assistenza perchè ha fatto un tot di ore di lavoro e devono essere puliti passaggi fumi e aria, non è un motivo per rubarvi i soldi della pulizia ma per farvi avere una vita della stufa pià lunga. Spero di esservi stato d aiuto se avete bisogno io sono a vostro servizio. Ciao a tutti

    • Ciao. Sembra che attualmente le stufe Palazzetti abbiamo riacquistato la qualità perduta 3 anni fa con l’esperimento del nuovo sistema di carico. Purtoppo il loro ‘azzardo’ per uscire in tutta fretta sul mercato in un momento di forte domanda ha bruciato parte della forza del loro marchio. Mi permetto anche un’osservazione sulla manutenzione straordinaria. Anche la mia macchina me lo segnala, ma in maniera discreta, con una spia luminosa, senza procurare fastidio. Quando la spia si accende, vado dal meccanico. C’è modo e modo, e quello scelto dalla Palazzetti da adito a quei pochi installatori/manutentori disonesti di approfittarsene alla grande. Il fatto che si debba telefonare mi sembra un modo per mettere una pezza ad una situazione pensata male già dalla nascita.

      • Ciao, la mia stufa Letizia ha un nuovo problema. Prima di chiamare il tecnico, ho pensato di chiedere se anche altri hanno riscontrato tale anomalia e, magari, come l’hanno risolto.
        Non riesco ad accedere nel menù (non quello segreto) per programmare la stufa. Quando premo contemporaneamente i tasti “giù” e “su” mi compaiono le ore totali di funzionamento (circa 760)…. Inoltre spesso si sentono dei forti colpi quando scende il pellet… Grazie anticipatamente e buona giornata

      • Se fa rumore con il pellet, e il rumore è dato dal motoriduttore, e sei in garanzia: chiama l’assistenza! Non metterci mano tu e fatti cambiare tutto il blocco, bronzine incluse. La mia se le era smangiate tutte. Circa il menù… potrebbe essere un problema legato alla pulsantiera ‘slim’ difettosa. La mia non funziona quasi più! Sto pensando a come risolvere il problema.

    • Certo. Il post è di qualche anno fa e se in Palazzetti non sono stupidi, hanno sicuramente migliorato la qualità della serie ‘Letizia’ e simili. L’assistenza (a Lodi, almeno) è sempre stata buona ed efficiente. Il problema è stato l’azzardo che han tentato, lanciando prematuramente un prodotto poco testato. Ora comuque sembra che la loro tecnologia funzioni. Se tu avessi acquistato la stufa 3 anni fa, sicuramente non saresti stata così positiva. Comunque ci sono produttori di stufe molto peggiori e più truffaldini.

  40. ciao a tutti,volevo solo dirvi che ho acquistato una stufa trecy aria nel 2009 e sono molto deluso:è rumorosissima,si blocca la coclea di continuo,all’accensione mi riempie la casa di fumo (premetto che la canna tira bene) ,il tecnico mi ha già cambiato la ventola aria e la ventola fumi e oggi sono nuovamente da sostituire,ecc… .la mia paura è : MA QUANDO LA GARANZIA SCADRA’QUANTO MI COSTERA’QUESTA PALAZZETTI?

  41. ciao a tutti e buon natale oggi e apparsa la scritta manutenzione straordinaria sulla mia stufa sono riuscito a disattivarla grazie alla vostre informazioni,se qualquno sa come si fa ad azzerare il conta ore saro’ felice di sapere come si fa grazie per ora

  42. ciao a tutti,ho sempre problemi con la trecy aria,qualcuno potrebbe per favore dirmi per quale motivo sia all’accensione che allo spegnimento la mia stufa mi riempie la casa di fumo anche se la ventola fumi gira bene e il tiraggio della canna è ottimo? salutoni e boun anno a tutti,soprattutto a chi come me ha preso una fregatura con la palazzetti.

  43. Pingback: 2010 in review « Zmaker's Weblog

  44. ciao a tutti qualquno sa spiegarmi come fare a modificare la discesa del pellet alla mia palazzetti letizia che scende troppo veloce grazie a tutti

    • Ciao. Non è sufficiente agire sul primo dei tre parametri (P, V, T) accessibili premendo ‘On’ sul menu’? Prova (a stufa accesa): a premere ‘On’ (per entrare nel menu), poi premi ancora ‘On’ e il primo parametro (P) lampeggia. Se c’è una ‘A’, premi i tasti su e giù fino a che compare ‘1’. Così dovrebbe rallentare.

      • io vogli rallentare la velocita della coclea che in modalita due mi fa scendere troppo pellet

  45. sono andato sul menu’ come mi dicevi avevo il pellet sul due ora e a uno,non sai dei parametri gisti x scaldare bene con poco consumo di pellet.grazie

  46. non mi sono spiegato bene in quel modo ho rallentato il pellet ma io vorrei che su ventola 2 pellet 2 vorrei rallentare i giri ad esempio invece che far scendere il pellet ogni trenta secondi portarlo a cadere ogni 40 secondi cosi consuma meno e scalda uguale.mi sono spiegato grazie e scusa il disturbo

  47. Io ho una Mod. LAURA della Anselmo Cola 9,5 kw da 8 anni, devo dire sentendo voi tutti, che la Ferrari delle stufe è proprio questa, 8 inverni a pieno regime mai avuto un problema, un vero gioiello.
    La PALAZZETTI era famosa per le termocucine di cui ero anch’io un cliente e pure con quella dopo 20anni di onorato servizio l’ho smontata ancora funzionante, ma per le stufe a pellets la palazzetti mi è stata scosigliata da un amico del settore, e sentendovi devo dire che aveva ragione.
    Provate le Anselmo cola, famose per l’affidamento delle sche elettroniche!

  48. Salve, ho una Letizia da due anni. Mi sono sempre trovata bene fino a quest’anno dopo aver eseguito la pulizia generale. Sono sorti in seguito vari problemi, ma quello attuale che più mi preoccupa è: il tasto del “-” sul display non funziona più e senza accorgermene, ho impostato la temperatura a 27° e non posso più diminuirla.
    Qualcuno può dirmi se posso aumentare con il tasto “+” fino ad un massimo per poi ripartire automaticamente da un minimo?……non vorrei cambiare il display adesso!!!

    • Ciao, io ho lo stesso problema. I tasti utilizzati sono di scarsa qualità. E’ possibile smontare il display ed agire con un cacciavite sui contatti per simulare la pressione del tasto.
      Stasera posto le istruzioni. Intanto mi sto attrezzando per sostituirli. Con un saldatore e 4 fili è un lavoro fattibile.

      • …nuovo problema!!? ultimamente il braciere si riempie di cenere ed il vetro diventa tutto nero. Tutto ciò avviene dopo circa 4/5 ore di funzionamento. Non credo sia questione di pellet perchè sto utilizzando sempre lo stesso tipo da mesi. Qualcuno sa da cosa potrebbe dipendere? Grazie.

      • Canna fumaria sporca? Dopo un po’ si ‘incroppa’ e tira di meno – potrebbe anche bruciare di meno. Prova a controllarla.

  49. La mia stufa ha presentato il problema alla pulsantiera dopo appena un anno e 1/2, per fortuna (!!?)….. è ancora in garanzia. Il problema è che questo componente è scadente visto che il problema è capitato a molti.

  50. Canna fumaria sporca? Dopo un po’ si ‘incroppa’ e tira di meno – potrebbe anche bruciare di meno. Prova a controllarla.

    Ho ispezionato e pulito la canna fumaria ma il problema persiste. Ho, pertanto, contattato il tecnico, il quale mi ha riferito che si tratta di un problema di manutenzione. Dovrà pulire le ventole ed un altro dispositivo di cui non ricordo il nome. Quindi, a quanto pare, pulire il braciere, gli scambiatori, la camera con le otto viti e la canna fumaria non basta!!??
    Grazie Zmaker e cordiali saluti

    • Ciao Pioggia.
      Ero convinto anch’io che bastasse fare così… dal forum Palazzetti apprendo che “la manutenzione straordinaria prevede la pulizia approfondita del collettore di scarico fumi de del ventilatore di estrazione, oltre che alla verifica della tenuta delle guarnizioni”.
      Credo ci sia un bel po’ da smontare, ma niente di impossibile. Sinceramente fino a che non finisce la stagione non mi ci mettero’.
      Nel caso documentero’ l’intervento.

      • Ciao Zmaker e Piroetta70,
        ci risiamo con un vecchio problema risolto in passato con la manutenzione fatta dal tecnico in occasione della sostituzione del motoriduttore: il braciere della mia stufa letizia si riempie di cenere ed il vetro diventa tutto nero. Tutto ciò avviene dopo circa 4/5 ore di funzionamento. Ho smontato e pulito le pareti interne, la canna fumaria e la camera ad 8 viti… ma il problema persiste. Dovrei pulire il collettore di scarico e/o la ventola di estrazione dei fumi, credo!!!!. Sapreste darmi un consiglio?

        grazie.

        NB dopo la sostituzione del motoriduttore la stufa non mi ha dato problemi. La tastiera dei comandi, invece, è di nuovo fuori uso.

      • ciao pioggia l’annerimento del vetro è spesso causato dalla scarsa tenuta della guarnizione della porta,per quanto riguarda la pulizia del ventilatore espulsione fumi come al resto delle parti della stufa in teoria avrebbe dovuto farlo il tecnico da te ingaggiato e pagato cmqe l’estazione è abbastanza semplice:togliendo le 4 viti predisposte, è importante nella fase di riassemblaggio applicare la guarnizione di tenuta fra la chiocciola ed il ventilatore stesso e presta molta attenzione in fase di pulizia a non deformare la girante causa fastidiose vibrazioni dovute ad eccentrici in caso di deformazione,il caso del pannello comandi come ormai specificato in scritti precedenti è un difetto cronico dovuto alla posizione assurda nella quale è alloggiato oltre ad una scarsa affidabilità di carattere qualitativa.
        Personalmente in accordo con i clienti propongo al nuovo sostituito di lasciarlo escluso dalla struttura della stufa in modo da evitare lo stress del calore prodotto dal serbatoio.
        ciao a presto…

      • Ciao piroetta70,
        Farò tesoro di tutte le indicazioni date. Grazie mille.
        ciao ed a presto……

  51. salve ragazzi sono un ex centro assistenza palazzetti leggendo le vostre avventure non posso restare inerme.
    Và detto che le stufe palazzetti erano le migliori fino alla gamma del 2007 qundi con il carico pellet a coclea, ma non solo per quello.
    il livello di qualità attuale è nettemente inferiore ed anche se l’azienda stà sostituendo e modificando alcuni componenti è inevitabile che alcuni difetti rimangano cronici e dopo il periodo della copertura legale dalla data d’acquisto saranno addebitate tutte le spese d’intervento.
    mi spiace per voi ma anche per questo contesto ho deciso di interrompere con l’azienda

  52. A seguito di ripetuti problemi e rumori il tecnico mi sostituirà il gruppo convogliatore, tutto prima della scadenza della garanzia, Ma a quanto pare i problemi non si risolveranno……Grazie per la sua testimonianza.

    • Pioggia ti consiglio di non accennare dell’azzeramento delle ore se l’hai fatto tu e se l’hai fatto tramite il servizio tecnico Palazzetti sappi che la telefonata è registrata quidi potrebbe avvalorare la decadenza della garanzia meglio mettere in chiaro prima di ogni intervento. Solo il valore del ricambio si aggira su € 280.00 + iva.inoltre l’azienda con il pretesto della manutenzione straordinaria dà disposizione ai cat di aggiornare il prodotto ma esclude la manodopera facendola ricadere nella manutenzione straordinaria (non in garanzia)

      • pretendi anche la modifica al carter ventilazione (esiste una circolare x cat in merito )inoltre controlla lo stato del ventilatore aria, il motore elettrico deve essere in asse con la ventola.fatti aggiornare il software con il boot loader dato in dotazione versione 3.9

  53. Si, infatti, il Cat già mi ha detto che insieme alle modifiche provvederà alla manutenzione (anche perchè dopo circa 4/6 ore di funzionamento si intasa il braciere per via della ventola di scarico, così mi ha spiegato….) per un costo pari a €. 70/80. Ti ringrazio nuovamente per le preziose informazioni che mi dai, mi serviranno sicuramente. Buona giornata.

  54. Altro modello ancora più srutturato e costoso della “Letizia” consegnato a rate montato in modo scorretto , con gravi rischi per il ritornmo dei fumi e gia chaiamta l’assistenza 2 volte in 2 Anni che si fa desiderare…che dire!?!?!?

  55. Ciao ragazzi sono Vanni,volevo segnalare un problema della mia stufa ecofire letizia.Ho riattivato la stessa una settimana fa dopo aver fatto la dovuta manutenzione e la stufa non ha dato alcun problema,fino ad oggi in cui ha iniziato a manifestarne.In pratica l’accensione della fiamma parte regolarmente ma appena inizia la fase di lavoro,si verifica un rumore assordante proveniente dal retro(forse verso il basso).Un anno fa ho avuto un problema riguardante proprio il motoriduttore,ovvero la stella non riusciva a girare con forza poichè l’ingranaggio “sgranava”.Chiamato il tecnico e sostituito il motoriduttore,il problema è stato risolto.Ora il rumore sembra quasi lo stesso,ma la stella questa volta sembra ruotare bene e almeno all’apparenza sembra non avere problemi di sgranamento.Il rumore è molto acuto,quasi metallico,ho pensato anche al ventilatore,secondo voi cosa può essere nel caso non si trattasse del solito problema vecchio?? grazie anticipatamente

    • ciao vanni come dal mio post precedente ed in merito alle anomalie da te descritte potrebbe trattarsi del ventilatore tangenziale (aria)controlla (se riesci) che il pacco motore sia in asse rispetto al carter che supporta la ventola in caso contrario è da sostituire con il nuovo modello fabbricato dalla TRIAL.
      in merito al motoriduttore l’aggiornamento comprende la sostituzione dell’intero gruppo di carico riconoscibile dal (vecchio) dalla posizione del motoriduttore,1°motoriduttore orrizzontale, 2°motoriduttore verticale ed applicato saldamente al gruppo stesso.
      inoltre il motoriduttore nuovo porta una borchia nera al centro del pacco motore.
      verifica ed attiva il cat prima dello scadere della garanzia altrimenti sono €uronio che volano !!!!

      • ciao a tutti sono pure io un non tanto felice possessore di una stufa letizia palazzetti, confermo tutti i problemi fino a qui elencati ,motoriduttore, tasti ecc.e volevo chiedere un parere a piroetta 70 riguardo al moto riduttore.
        Va fissato saldamente alla struttura o è meglio laciarlo oscillare come in origine?
        La stufa è del 2009 e il motoridduttore mi è stato sostituito in garanzia fortunatamente.
        Ringrazio anticipatamente

  56. Salve, se qualcuno mi può aiutare a risolvere il problema di allarme temperatuta fumi , ringrazio anticipatamente..

    • Salve, anch’io posseggo una stufa letizia Palazzett, ogni tanto mi và in allarme per temperatura fumi, riprovando ad accenderla funziona correttamente. Cosa potrebbe essere ??? Ho notato che magari il caricamento del pellet in alcuni istanti è scarso. Saluti

  57. ciao yug scusa il ritardo leggo solo ora…
    in merito alla posizione del motoriduttore, nella versione piu aggiornata ed applicabile nelle stufe 2008/09 è fissata stabilmente al supporto stesso.
    se ti hanno sostituito il motoriduttore senza applicare un finecorsa fra supporto in modo da bloccarlo si puo ipotizzare un lavoro a metà ?!?.
    a priori cmqe se sei ancora in garanzia ti consiglio di pretendere la sostituzione del gruppo di carico pellet.
    a disposizione per nuovi chiarimenti
    ciao !!!

  58. ciao marcello sarebbe utile sapere il modello per poterti aiutare meglio cmqe,l’anomalia da te riscontrata puo essere causata da un principio di grippaggio dell’ingranaggio a stella (carico pellet) verifica la pulizia e la presenza di segatura ai lati del meccanismo.
    oppure e l’inizio del cedimento del motoriduttore.
    ultima ipotesi premesso che la stufa sia stata tagliandata(manutenzione straordinaria)potrebbe servire una semplice taratura dei parametri relativa alla qualità del pellet utilizzato.
    a disposizione per nuovi chiarimenti
    ciao !!!

    • Salve, risolto il problema allarme fumi sulla mia Letizia palazzetti, si era incastrato un pezzo di pellet sull’ingranaggio a stella, ho tolto tutto il pellet dalla stufa e ho rimosso il pellets incastrato. Ora è uscito un altro problema, la stufa si accende normalmente, ad un certo punto , quando la stufa ha quasi raggiunto le temperature desiderate, la fiamma scompare e continua a scendere il pellets. La stufa non è in blocco, in quanto non è scattato l’allarme, se non mi accorgo in tempo, la camera di combustione si riempie completamente… qualcuno saprebbe darmi delle indicazioni… grazie..saluti

      • ciao marcello
        come ipotizzato nel precedente post molto probabilmente hai il motoriduttore “stanco”.
        se la stufa riesce a caricare pellet in fase di attesa fiamma (1a fase) poi stabilizza con fiamma presente (2a fase) ma non in modo sufficente per mantenere la presenza della fiamma,significa che la quantità di pellet erogato non è abbastanza ciò è da imputare al tipo di momento del motoriduttore.
        NB: quache tecnico usa il pagliativo di oliare/ingrassare le boccole dell’ingranaggio per agevolare la rotazione (soluzione alquanto misera per non sostituire il componente a carico dell’azienda…. a buon intenditor…….)
        ciao.

  59. Ci aggiungiamo anche noi agli scontenti della stufa letizia della palazzetti. un monte di problemi dalla consegna, al funzionamento, ai pezzi di ricambio difettosi, ad un’assistenza tecnica molto scarsa. E spesso spenta per un problema o un altro.

  60. grazie, Piroetta 70 dell’ informazione, ho provveduto a fissarlo e sembra che funzioni meglio.
    ciao e grazie di nuovo

    • se hai dovuto fissarlo mi viene il dubbio che la tua stufa abbia la 1a versione relativa al gruppo di carico riconoscibile dalla posizione del motoriduttore in posizione orizzontale prendendo come punti fissi il centro del motarino elettrico ed il pignone fissato sull’ingranaggio a stella.
      se così fosse ti consiglio di contattare il cat di zona motivando l’eccessiovo rumore e bloccaggi frequenti del meccanismo.sappi che la modifica è riconosciuta in garanzia visto che la stessa è stata progettata per risolvere le problematiche del dispositivo in questione.
      fammi sapere….ciao….

  61. Ho acquistato una Tracy canalizzata 3 anni fa. La ventola al “2” e la potenza al “2” è molto rumorosa. mettendo la ventilazione al “1” diminuisce un po’ la rumorosità, ma con la canalizzazione non si riesce a dormire di notte. ho provato a rivestire di lana di roccia tutto il tubo canalizzato, ho beneficiato un po’ sul rumore ma non abbastanza. Ho confrontato con altre 2 stufe di marca diversa il rumore sempre al minimo della ventilazione; le altre non si sentono neanche ed i miei amici possono dormire “tranquillamente”senza il uuuuu……che si sente dal tubo canalizzato.
    cosa posso fare. Gradirei la risposta sulla mia posta elettronica personale.
    Grazie

  62. Questa notte la mia cara Letizia” si è messa a fare un rumore tipo di un elicottero,così dopo averla spenta mi sono messo a smontarla per capire,INCREDIBILE,si tratta di uno sfregamento della ventola per distribuire l’ aria calda,si è rotta una delle 2 boccole su cui gira,dopo soli 2 anni non è un po prestino?Il fatto è che la boccola rotta è di gomma o un materiale simile,vorrei chiedere al costruttore come si fa ad usare un materiale così debole a contatto con un perno di acciaio che gira continuamente!

  63. Ho una stufa a pellet “Letizia” la scorsa settimana è venuto il tecnico a fare la prima manutenzione straordinaria e da allora non riesco più ad accedere ai menù della stufa;quando premo le due freccette per andare sui menù mi compaiono solo le ore residue e le date di tutti gli allarmi che sono apparsi da quando l’ho aquistata….come posso fare senza chiamre il tecnico?Se qualcuno ha una soluzione…vi ringrazio!

    • ciao greta mi sà che si è guastato il pannello comandi, è in guasto abbastanza comune e nn sarà l’ultimo che ti cambieranno, purtroppo la posizione del pannello è alqunto infelice visto che subisce il calore che risale dall’interno della stufa, aggiunto a quello del serbatoio, comporta la deformazione dei pulsanti e dei circuiti elettronici. fallo cambiare fin che sei in garanzia scaduta questa sarà quasi una tassa fissa ogni anno.

      • più che le condizioni d’uso credo siano i componenti di scarsa qualità. Io ho sostituito i pulsanti ed ora funziona tutto di nuovo.

  64. Grazie,oggi comunque ho chiamato il tecnico per risolvere telefonicamente e lui non ha saputo risolvere….quando viene gli farò leggere le vostre risposte.Siete stati più efficenti di lui….grazie ancora!

  65. Per il quadro comandi te la cavi con poco,almeno se fa come la mia,ogni anno perde funzionalità così gli spruzzo da sotto dello svitol,oppure va bene qualsiasi sprai antiossidante..

  66. Dimenticavo..sono 3 settimane che aspetto la boccola di gomma che fa girare la ventola dell’ aria calda,vergognosa l’assistenza in provincia di Ravenna..

  67. ciao ragazzi ho appena letto gli ultimi vostri commenti ed ho riscontrato lo stesso problema di Goffredo,ovvero il rumore della ventola.Premetto che la mia è una stufa palazzetti ecofire letizia ed ho cambiato la ventola proprio un mese fa (al limite della scadenza della garanzia).Il tecnico mi ha confermato che il problema della ventola “rotta” (fuori guida) è assai frequente purtroppo e dipende da difettosità della stufa,detto ciò,sostituita la nuova ventola riscontro ora un FASTIDIOSISSIMO rumore/ronzio proveniente sempre dalla ventola.Non capisco se la stessa tocca o meno da qualche parte,fatto sta che all’aumentare della velocità dell’aria il rumore diventa sempre più insopportabile.Leggendo sul forum palazzetti mi ha scritto un cliente dicendomi di aver avuto lo stesso problema,ovvero la colpa è secondo lui della lamiera posta al di sopra della ventola che crea appunto le fastidiose vibrazioni.Mi ha detto di aver risolto saldando (a stagno) un pezzo di filo elettrico nell’angolo della lamiera e bloccando l’altra estremità del filo serrato sotto la testa di una vite lasciando il filo in leggerissima tensione.Prima di fare ciò vorrei chiedervi se conoscete altri rimedi,come ad esempio quello di ZMAKER che ha usato uno spessore di cartone ma messo non so in quale posizione.grazie anticipatamente

  68. ciao a tutti posso confermare che la stufa letizia se e in ordine e una cannonata ma da molti problemi io ho cambiato già due volte la ventola e adesso mi da problemi con il lavoro si spegne e va in allarme il tecnico gli ha cambiato tutta cioè motorino la girandola dopo 3 giorni lo richiamato per lo stesso problema e mi hanno cambiato un altra volta il motore che fa cadere il pellet ma adesso dopo altri 4 giorni di’nuovo lo stesso problema cioè dopo 10 minuti di lavoro si blocca la discesa del pellet e si spegne e di conseguenza va in allarme adesso chiedo a voi se sapete cosa posso fare per rimediare a questo difetto

  69. Salve , qualcuno potrebbe darmi una dritta, ho una Letizia Palazzetti e almeno un volta al giorno ad un tratto la fiamma si spegne senza andare in allarme mentre il pellets continua a rifornire. penso sarà un problema alla centralina, intanto ad inizio stagione mi era apparso manutenzione straordinaria ed ora non mi apppare piu. I tasti della centralina non funzionano bene a parte quello di accensione. Grazie saluti

  70. @marcello: ti so rispondere solo per quanto riguarda i tasti malfunzionanti,capita più o meno a tutti dopo un certo lasso di tempo.Questo perchè i materiali utilizzati sono scadenti ed il tastierino con il tempo (anche per colpa della polvere da pellet) inizia a non funzionare più.Io l’ho cambiato qualche gg prima che mi scadesse la garanzia insieme alla ventola.Ti consiglio di farlo prima che ti rompi le dita per digitare i comandi.

    @zmaker: nessun consiglio in merito alla sistemazione della lamiera inclinata davanti la ventola per sopperire al rumore?? -.-

  71. Approfitto per chiedere un ulteriore consiglio.Qualcuno sa dirmi un modo pratico per far si che non si abbia il fenomeno dell’aria troppo secca??? la brocca piena d’acqua sopra la stufa può funzionare o esistono altre soluzioni?? grazie!

  72. chiedevo se vi era un altro motivo mi hanno cambiato tutto il blocco e successivamente dopo 3 giorni mi hanno sostituito di’nuovo il motore adesso dopo 7 giorni mi fa di’nuovo lo stesso difetto si spegne e si inceppa non scende il pellet

    • Se sei in garanzia falli uscire ancora e martellali finchè non te la sostituiscono. Qualcuno qui è riuscito a farsi sostituire anche tutta la stufa.

  73. anche io la stessa stufa presa nello stesso anno
    motoriduttore rotto gia’ tre volte e una volta la ventola
    gia’ cambiate le pareti in ghisa e il bracere tutto deformato
    la stufa adesso a delle vibrazioni che non riesco a togliere
    fa veramente schifo

  74. Grande zmaker!! chiaro come al solito! ora provo a fare qualcosa di simile anch’io.ti aggiorno appena risolvo! ciao e grazie mille!

    • Troppo buono. La “patch” a me funziona e per ora non ho notato nulla di strano. Stavo pensando di sostituire la loro gomma con un bel cuscinetto a sfera.

  75. Buenos dias
    la estufa Letizia palazzetti es la peor estufa que se puede comprar .
    Y ademas el servicio tecnico no sirve ,tienen gente que no saben arreglarla y sin dar soluciones .
    Es mejor que nadie compre una estufa de estas caracteristicass ,realmente no sirve pasra nada ,hace dos años que compre una estufa palazzetti Leticia y a dia de hoy sigue sin funcionar correctamente .
    Me han cambiado ya el motor,limpieza intensiva ,cloquea y sigue sin funcionar correctamente ,y ahora estando en garantia ,la empresa no se hace responsable .
    Pero tampoco se hacen responsables en PALAZZETTI ,asi que el que lea esto ,por favor que no se arriesgue a comprar una estufa de estas,se rompen y no funcionan nunca.

  76. espero que algun responsable de esta marca ,qeu no sea el tal Carlos sierra
    se ponga en contacto conmigo y me de la informacion necesaria para el arreglo de esta maquina .
    Y por supuesto dejar de hacer publicidad nefasta para su empresa .

  77. Pingback: Buon Anno a tutti voi: e siete in 50.000! « Zmaker's Weblog

  78. lucio :

    si c è ne uno ma è piccolo!sarà da 5-6 cm!

    Ma esce aria (calda) da questo tubo? se si, dovrebbe essere canalizzabile. Puoi sempre fare una chiamata alla Palazzetti.

      • ciao, so per certo che la stufa ecofire mini classic non e’ canalizzabile, dietro la stufa c’e’ solo l’uscita fumi da 8 cm. e l’aspirazione dell’aria comburente circa 5 cm.
        Saluti.

  79. La qualità costruttiva della Palazzetti è pessima, così come la progettazione. La ventola ha sempre fatto un casino infinito, si è rotto il meccanismo di rifornimento dei pellet, si spegne e continua a buttare pellet. Allarmi a non finire.
    La garanzia è scaduta e quindi non so se buttarla o farla riparare.

  80. Mi associo alle tue lamentele.Possiedo una TRACY da pochi giorni e dopo averla installata e dopo aver fatto la verifica da parte dell’assistenza tecnica Palazzetti che ha dato l’ ok, non riesco a farla funzionare per “ALLARME ATTIVO MANCA DEPRESSIONE”.Che facciamo?
    Si accettano consigli.

  81. ho acquistato una stufa margherita palazzetti a Portoferraio (li),dal rivenditore autorizzato,il 27 /11/11,consegnata l’11/12/11.Ho creduto di fare un buon acquisto,di investire bene i miei soldini (tantino),invece la mia stufa ha bruciata più soldi che pellet.Ha funzionato correttamente fino a marzo 2012 .A novembre ha iniziato a dare segni di follia .Nonostante tre interventi di “tecnici”autorizzati,
    la mia stufano funziona.Mi è stato detto che nonostante sia ancora in garanzia non è prevista la sostituzione .chiedo a chiunque,anche a Palazzetti,cosa devo fare ?non crede che i clienti vadano trattati con maggiore riguardo?Credo ci siano delle leggi che regolano il rapporto con i clienti che sarebbe opportuno rispolverare.spero che qualcuno ,sappia sciogliere il dilemma:il prossimo inverno sto al freddo, spero che qualcuno sia in grado di svolgere il proprio lavoro ,o mando una letterina a Babbo Natale.?Grazie.

    • Tra i tanti che hanno raccontato la loro storia, la sig.ra Leggiardi Patrizia, se non erro, è riuscita a farsi sostituire la stufa. Qualche speranza c’è. Provi a vedere se recupera la mail sui post, se riesco provo anch’io a cercare un suo riferimento.

    • la mia tracy nuova inizialmente mi ha dato molti problemi,però dopo una ulteriore programmazione del tecnico di zona per il momento funziona perfettamente.Spreriamo bene………..

  82. ANCHE A ME LA PALAZZETTI HA DATO PROBLEMI SE NON CI PROVO 2 O 3 VOLTE NON SI ACCENDE MAI. MI HANNO PRESO PER UNO STUPIDO DICENDOMI CHE QUESTA STUFA SAREBBE STATA IN GRADO DI RISCALDARE 150 MQ , INVECE NE RISCALDA A MALAPENA 100 LAVORANDO CON LA MASSIMA POTENZA. CHE SCHIFEZZA NON ME LO SAREI MAI ASPETTATO DA UNA DITTA COSI FAMOSA COME LA PALAZZETTI.CHE MONDO DISONESTO
    MAI PIU ACQUISTERO PRODOTTI PALAZZETTI

    • ciao Domenico in merito alle problematiche di accensione della tua stufa posso suggerirti di controllare la tenuta delle guarnizioni presenti nella porta del focolare inoltre esiste una guarnizione alla base del braciere molto importante ke serve alla tenuta dell’aria comburente utile alla combustione e x nussun motivo deve essere dispersa,considera anche di ispezionare l’uscita fumi…la presenza di fuliggine o cenere crea ostacolo al tiraggio e di conseguenza la scarsa portata di aria comburente.
      nel caso la stufa abbia gia affrontato un inverno o cmqe esaurito le ore (manutenzione straordinaria) (molti si dilettano ad azzerare le ore inconsapevoli di tale necessità) ti consiglio di far eseguire un controllo come previsto da parte di un tecnico qualificato e nel contesto di questo intervento fai controllare il corretto posizionamento del dispositivo d accensione…ti posso garantire ke l’accensione nn fà parte dei problemi cronici dei prodotti palazzetti…a presto ciao

  83. Ho acquistato un camino palazzetti (valcometrico) una vera e propria sciagura! Dopo 90 giorni (montato in piena estate quindi dopo un paio di accensioni) si è spaccata la pietra che sta alla sua base (dove si poggia la legna per intenderci); nello stesso periodo il truciolato sotto la trave in legno si è spaccata ed è scesa verso il basso! La pietra e’ stata riparata il sotto della trave no! Ho scritto alla casa madre e nulla e’ stato fatto anzi neanche si sono degnati di rispondere, il rivenditore mi ha mandato 2 esempi di travi per sostituire quella rotta ma nessuna delle due era come quella originaria da e scelta! Incredibile, mi terrò il camino così’ ma devono li sconsiglio a tutti”

    • Pensa che anche l’interno della mia Letizia Ecofire si sta deformando. Non è più possibile rimuovere le parti interne per eseguire la pulizia ordinaria. Ho dovuto smontare tutto il portello per estrarre le piastre in ghisa e quindi molarle per rimetterle in dima. Sono sempre più perplesso…

  84. Io ho una palazetti letizia e da un paio di giorni che ad un certo punto muore ma mi si riempie il bicchiere di pellets e mi esce l’allarme temperatura fumi che posso fare ? Grazie

    • ciao beppe…
      bisogna tarare la caduta del pellet alla potenza 1 oppure è il sintomo e avvertimento che le parti della stufa esigono una manutenzione accurata nel caso il prodotto abbia già affrontato una stagione invernale

  85. piroetta70 :
    ciao pioggia l’annerimento del vetro è spesso causato dalla scarsa tenuta della guarnizione della porta,per quanto riguarda la pulizia del ventilatore espulsione fumi come al resto delle parti della stufa in teoria avrebbe dovuto farlo il tecnico da te ingaggiato e pagato cmqe l’estazione è abbastanza semplice:togliendo le 4 viti predisposte, è importante nella fase di riassemblaggio applicare la guarnizione di tenuta fra la chiocciola ed il ventilatore stesso e presta molta attenzione in fase di pulizia a non deformare la girante causa fastidiose vibrazioni dovute ad eccentrici in caso di deformazione,il caso del pannello comandi come ormai specificato in scritti precedenti è un difetto cronico dovuto alla posizione assurda nella quale è alloggiato oltre ad una scarsa affidabilità di carattere qualitativa.
    Personalmente in accordo con i clienti propongo al nuovo sostituito di lasciarlo escluso dalla struttura della stufa in modo da evitare lo stress del calore prodotto dal serbatoio.
    ciao a presto…

  86. Nel 2010, ho deciso di acquistare una stufa a pellett idro, dopo vari sondaggi, ho optato di acquistare la stufa kelly idro Palazzetti da 18,5 chil. cal. Il prodotto mi fu consegnato nel mese di giugno, Fatte tutte le rituali prove di accensione da parte del tecnico nominato dalla Palazzetti, in presenza del rivenditore. Arriva il momento che la stufa deve essere accesa per far fronte alla stagione invernale, ecco che comincia il purgatorio, il vetro diventa nero, i rumori ogni giorno sono sempre piu’ frequenti, dopo qualche giorno il pannellino dei comandi va in tilt, chiamo l’assistenza che arriva dopo qualche giorno, nel frattempo uso la caldaia a metano con il consumo ed il costo del metano e’ noto a tutti. Arriva il tecnico e rileva che il pannellino tastiera comandi e’ rotto e si deve sostituire, pero’ bisogna richiederlo alla casa madre e passano altri cinque giorni, finalmente viene , sostituito ma i problemi sono sempre gli stessi, nel frattempo il malcontento cresce e la mia abitazione si trasforma in un laboratorio distaccato della Palazzetti con tutti i problemi immaginabili che si vengono a creare dentro la mia abitazione.Si arriva alla decisione che tutti i proprietari delle stesse stufe in totale cinque famiglie con le stesse stufe stessi problemi incominciamo a reclamare la sostituzione del prodotto, risultato: Arriva dalla Palazzetti un funzionario ed un tecnico elettromeccanico e cominciano a visionare tutte le stufe della zona intervenendo ancora non si capisce dove, perche’ dopo una settimana sono ripartiti per il Friuli. Risultati zero anzi peggio di prima. Nel frattempo siamo al mese di Febbraio 2011, e la Palazzetti decide di apportare due modifiche intervenendo con due leve una sotto il braciere ed una sotto la ventola dei fumi, le quale durante il funzionamento, a ore alternate devono essere azionate in quando fanno da raschiatori e avrebbero dovuto rimuovere le scorie del pellett, il tecnico interviene sulle stufe e installa i due raschiatori, ma la situazione e’ rimasta la stessa. Per quando mi riguarda ho cominciato a fare la voce grossa nei confronti dei responsabili della Palazzetti ai quali ho preteso il cambio della stufa, che e’ avvenuto nel mese di no novembre con stesso prodotto. kelly idro, dopo due mesi ci risiamo: Rottura della ventola dei fumi, sostituita dopo tre giorni, si riparte, passano le feste natalizie la stufa non funziona, pannellino comandi in avaria, sostituito, la stufa va a riposo per fine stagione, Nel frattempo la garanzia termina nel mese di giugno. A novembre 2012riaccendiamo la sgn,ra Palazzetti, passano le feste compreso gennaio, il giorno 2. febbraio 2013 l’accensione non avviene,interviene il tecnico e accerta che la ventola dei fumi e’ rotta e non da il consenso per l’accensione: Il costo per la riparazione, mi riferisce che si aggira alla somma di circa 400 euro a mio carico. Ma tutto questo non avviene in quando ho deciso di rottamare la Palazzetti, e acquistare altro marchio con una potenza di 22 chil. calorie. Questa e’ stata la mia odissea da quando ho sposato la causa Palazzetti, il mio commento posso dimostrarlo anche cartaceo firmato dagli addetti ai lavori. Con tre anni vissuti e tremila e quattrocento euro sborsati per l’acquisto e l’installazione della signora stufa Palazzetti. Questo e’ il risultato finale, la Palazzetti ed il suo rivenditore ed a sua volta il tecnico installatore hanno incassato ognuno la sua somma spettante, mentre l’acquirente ci ha rimesso 3.400 euro tutti i disagi, e il risparmio che avrebbe dovuto avere con il pellett,Il computo lo farei valutare dalla Palazzetti,in quando loro sono i tecnici dei risparmi che la loro ditta garantisce quando si acquista il loro marchio.

    • Da quattro anni mi scaldo con due stufe palzzetti Letizia 12kw e scriciolo 6kw e non ho ancora avuto gravi problemi.
      Il tecnico palazzetti non è mai venuto a casa mia neanche a fare la pulizia straordinaria perchè la faccio io.
      Gli unici piccoli problemi con Letizia sono stati 2 risolti da me e sono
      rumorosità ventola aria dopo 2 anni risolto mettendo un piccolo lamierino avvitatato parte sinistra ventola che facesse una leggera pressione,secondo problema tastierino l’ho estratto e gli ho spruzzato del disossidante per elettronica sui tasti all’interno ora va a meraviglia costo 5 euro la bomboletta.
      Se mi durano altri 3\4 anni senza problemi,al primo guasto costoso le cambierò.

  87. Un consiglio quando avete dei piccoli problemi non solo con la stufa ma con qualsisi cosa prima di rivolgervi ai tenici fate sempre delle ricerche in internet per sapere se qualcuno ha avuto ivostri stessi problemi e magari è riuscito a risolverli con il foi da te.
    Ho scopeto cue sostituire il tastierino costa almeno 70 euro
    e la ventola 120,la pulizia straordinaria il tecnico della mia zona chiede 120 ero a stufa per un totale di 240 euro all’anno che risparmio,scuasate ma non sono mica bruscolini per pochi minuti di lavoro!!!!!!

    • possiedo una stufa palazzetti modello tracy,
      Manca depressione ecc. era un continuo blocco……
      Rumorosità della ventola non ne parliamo……
      L’intervento del tecnico min ha cambiato la situazione:
      aumento dei parametri di funzionamento e sostizuzione della ventola in quanto non era in asse e lavorava male(rumore eccessivo)
      Pare tutto a posto!!!!!
      N.B. il tecnico è stato molto cordiale e dotato di grande pazienza,
      .

  88. Ho acquistato una stufa a pellets del tipo MCZ idro 22 kw, in questi giorni la installero’ per sostituire la Palazzetti kelli di solo 14 mesi di vita. Potete immaginare il motivo di questa mia decisione.

  89. Salve, ho un nuovo problema alla stufa letizia, forse causato da me. Ho pulito la ventola di estrazione fumi, ormai faccio io la manutenzione, ma al rimontaggio della stessa mi sono accorto che la guarnizione era in parte danneggiata e non ho potuto riutilizzarla….da allora la stufa và continuamente in allarme depressione, la pulizia parte da sola, la ventola si attacca e stacca….. qualcuno mi sà dire se il problema è causato dalla guarnizione? e’ facile trovarle…….Grazie. Pioggia

    • ciao pioggia la guarnizione del ventilatore fumi è importante per il buon funzionamento e la tenuta all’interno dello scambiatore fumi di conseguenza se nn è integra può causare l’intervento del pressostato e l’allarme depressione.la guarnizione la puoi richiedere come ricambio al rivenditore o al cat di zona al costo di € 9.00 (prezzo onesto) oppure la puoi costruire in opera con il silicone termoresistente 300°C unico compromesso: quando andrai a rismontare la ventola potrebbe fare resistenza all’estrazione ma con € 6.50 fai almeno 20 interventi…

      • Ciao Piroetta 70, ti ringrazio per l’ennesima volta e ti faccio tanti auguri di una serena Pasqua. pioggia

      • Ciao Piroetta70, la mia stufa letizia ha tirato fuori un nuovo problema!! l’altra notte autonomamente è partita la pulizia finale e non accennava a smettere, ho dovuto staccare l’alimentazione. poi si è sistemata da sola…… stamattina è successa la stessa cosa!!!! Il display non da alcun tipo di errore…..
        Sai darmi qualche dritta?
        grazie

      • ciao pioggia…
        male nuovo ed anke fuori dalla logica…la cosa piu banale è ke siano inseriti involontariamente dei programmi d’accensione e di spegnimento…altre iposi sono legate alla scheda elettronica od al pannello comandi ma in qst caso nn posso aiutarti nel “fai da te”…non è da escludere anke un interferenza radio ma li è ancora piu difficile da provare…ti serve capitan ventosa😉 ….ciao

  90. Buongiorno a tutti,
    vi scrivo per condividere con voi la mia pessima esperienza con questa azienda!

    Sono proprietario di una stufa Caterina acquistata nel 2009. Dopo la conclusione del periodo di garanzia ci è stato sostituito il kit di caricamento a stella che, veniamo a sapere, è difettoso sin dall’uscita dalla fabbrica ma guarda caso lo stesso viene sostituito a conclusione del periodo di garanzia.

    Successivamente alla sostituzione iniziano problematiche ricorrenti al motoriduttore, quest’ultimo pezzo l’abbiamo dovuto far sostituire già ben 2 volte in meno di due mesi.

    Le sostituzioni del pezzo difettoso, benchè in garanzia, ci è costato:

    -72.60€ s
    +
    -72,60€

    Per manodopera e spostamenti a pezzo.

    L’assistente dice che non sono spese a suo carico perchè non è per colpa sua, e credo ancora meno che siano spese a carico del cliente, visto che sono tutti pezzi difettosi forniti forniti dalla palazzetti!

    Faccio notare il tutto alla palazzetti stessa e mi rispondono come se fossi un ritardato mentale.

    Il costo della manodopera risulta sicuramente congruo per il lavoro apportato ma è assurdo che per colpa della qualità SCADENTISSIMA dei loro pezzi ci debba rimettere il sottoscritto! Se i loro pezzi sono fatti male io continuerò a spendere 70 € ogni due mesi? Mi sembra vergognoso. Lo stesso dicasi per il rispetto del cliente che da parte loro rasenta la maleducazione.

    Da questa esperienza ho tratto le seguenti conclusioni:
    – la loro è una delle tante aziende italiane, un tempo di alto spessore, che sono state rovinate da incompetenti che hanno deciso di “cinesizzarsi” al fine di risparmiare nella qualità costruttiva delle proprie apparecchiature;
    – che ancora campano con il buon nome di un tempo ormai passato;

    Sono in procinto di comprare altre due stufe per altrettanti appartamenti ma sicuramente non saranno di loro fornitura!

    Lo stesso consiglierò vivamente ad amici e parenti che si apprestano a fare questa scelta.

    A farsi un nome ci vuole del tempo, a perdere credibilità basta pochissimo. E voi siete riusciti in questo. Complimenti!!

    Scusate lo sfogo ma visto i costi e gli investimenti fatti mi rode un bel po!!!

    Federico

    • ciao federico come ho gia descritto in altre risposte ed in merito al guasto/difetto del tuo modello,la palazzetti ingaggia i vari tecnici di zona per sostituire il gruppo di carico anche per i modelli con garanzia in decorso( questo perchè fà parte di una campagna di richiamo peraggiornare le difettosità croniche riconosciute)…l’unica formalità è il costo della manodopera a carico del cliente quindi il ricambio non lo devi pagare( ti confido e ti confermo che il cat nn paga il ricambio a titolo di fornitura palazzetti)…considera che il ricambio costa € 280.00 + iva(spero che aldilà di tutto t abbiano riservato qst tipo di trattamento) inoltre se il ricambio si e difettato nel giro di poche settimane avresti dovuto contattare l’ufficio tecnico della palazzetti per chiarire eventuali esborsi per riparare il ricambio appena applicato…

  91. Non è l’ecofire un disastro, è la Palazzetti. Ho appena comprato un’ecopalex 88 (inserto camino a legna) Non scalda, fa rumore, l’aria che esce nemmeno si sente. Da citarli per truffa!

  92. Salve io ho una palazzetti modello letizia . Un disastro dopo ore di lavoro inizia a riempire in modo esagerato di pellets il bracciere. Sono un elettricista ho controllato scheda e vari componenti ma sembra che non ci siano nessun problema. Per me e un problema di parametri ho la scheda che inizia a difettare . Chi riesce a darmi dei consigli?????

    • Anche la mia fa così. Non capisco perché. Ho il sospetto che sia qualcosa tipo sensore di fiamma che si è rotto, anche perchè non controlla più la temperatura e va al massimo… oltre 30 gradi.

    • Salve squizz il problema della tua stufa con ogni probabilità è nella tenuta ermetica della guarnizione della porta o la stessa della ventola espulsione fumi inoltre esiste una guarnizione sul braciere molto importante per la buona combustione ciao a presto…

  93. Salve ho risolto sonde sporche e pulizia dietro le pariti del focolaio . E deformato il focolaio alto dove posso trovare i ricambi ???

    • I ricambi dell interno focolare sono esclusivi di palazzetti per la loro forma e materiale di conseguenza devi rivolgerti alla rete di assistenza tecnica autorizzata a differenza dei componenti elettrici che potresti trovare attraverso altri canali. Comunque la pulizia delle sonde anche se era dovuta non era il compromesso e causa dell accumulo di pellet nel braciere ciao

  94. Uno schifo assolutoAssistenza INESISTENTE,vivo a Catania,e,aspetto da n 3 mesi una stranissima candele tra di accensione…….forse a Pasqua!!!!!ho fatto la 1 chiamata a ottobre presso “l’efficienti simo centro autorizzato bla bla palazzetti di Trecastagni ct……..penso siano partiti in pellegrinaggio verso la Serissima Palazzetti.Grazie sempre……sono commossa……

  95. Quoto tutto quanto detto di negativo. Acquistato modello Aida poco più di due anni fa. Allo scadere della garanzia, motoriduttore di carico andato, dopo un altro mese i tasti del display cominciano a non funzionare più, sostituita tastiera. Ora è il momento del ventilatore ambiente, molto rumore (copre il suono della TV)…. che dire, ho voglia di portarla in discarica. L’altra stufa che abbiamo Thermorossi ecotherm 6000 invece in 13 anni di onorato servizio va ancora come nuova e non si fa problemi di tipo di pellet. mai cambiato nulla, ha ancora tutte le parti originali (Made in Germany, non porcheria cinese).

  96. possiedo una termocucina palazzetti mod. mi 105. dovrò cambiarla perchè la palazzetti non fornisce più il ricambio della valvola aria comburinte; giustificandosi che la legge dice di garantire i ricambi per 10 anni dalla fine produzione.è logico che un prodotto di buona qualità per 10 anni non abbia bisogno di assistenza.circa 15 anni fa hò avuto lo stesso problema, la palazzetti non era in grado di fornire il ricambio,sono riuscito a trovare uno simile e adattarlo,ora quel negozio di ricambi a cessato l’attività.hò contattato più volte la casa madre per il problema ,la risposta è: che posso ritenermi fortunato se la termocucina è ancora in vita.questa è la serietà di un,azienda. mai più in vita mia un prodotto PALAZZETTI.

  97. Ciao posseggo una stufa Palazzetti Caterina
    Grazie ai vostri post ho sostituito le bronzine (in effetti erano ovalizzate) ma la stufa contino ad incastrarsi e bloccarsi . Domanda:
    -Il tecnico sostituisce anche i supporti e la coclea metallica?
    -Nella modifica del motore da orizzontale a verticale il bloccaggio e rigido, qualcuno può fare delle foto dell’applicazione .
    Grazie

  98. Ho ritrovato tutti i problemi anche nella mia.
    Però il tecnico da me è venuto solo 1 volta, quando ho visto la sua incapacità, ho iniziato a metterci le mani io ed ho risolto tutto, tranne il discorso del pannellino che devo sostituire completamente.
    Se avete un pò di pazienza, cambiando pochi pezzi risolvete tante cose da soli e con pochi euro.
    Ad esempio il forte rumore che si sente continuamente un genere è causato dall’aspiratore fumi nel quale basta sostituire i 2 cuscinetti del motore (costo €3,00) mentre se chiamate il tecnico sostituisce tutto il motore (costo €164,00)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...