Home

Vivo in una zona disagiata. Rurale, con pochi servizi e prezzi delle case molto bassi. Risultato: si sta trasformando in un quartiere-giardino dormitorio. I negozi chiudono o non aprono proprio. Ho visto dei manifesti che invitano i citatdini a fare acquisti sotto casa.

Il problema è che i cittadini non sono mai a casa durante il giorno. Perchè non proporre qualcosa di diverso? servirebbero nuove modalità di vendita. Negozi con orari per pendolari. Magari chiusi alla mattina e che aprano dalle 16 fino alle 24. Se poi i negozianti si unissero tutti assieme, non avrebbero un maggior potere d’acquisto? potrebbero acquistere merci come se fossero un supermercato ‘distribuito’ sul territorio. I prezzi potrebbero essere comunque bassi. Inoltre se ci fosse un ufficio acquisti per tutto il distretto, potrebbe anche riuscire a coinvolgere i produttori locali e ridurre la catena di distribuzione delle merci, proponendo merce più fresca (penso al cibo: latte, riso, carne, verdure…) e magari anche biologica – e qui se ne potrebbe produrre a quintali.

E’ solo un’idea. Ma è gratis. Se ci pensate, pensatemi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...