Home

Tra pochi giorni presenterò all’Italian Agile Day. Per preparami ho organizzato 3 workshop sull’argomento. Sono a metà di questa lunga corsa e mi pare di dover sostenere una tesi di laurea alla settimana. I workshop mi servono per preparare lo speech finale del 19 novembre. Sto investigando il mondo del tinkering e del physical computing dove lo sviluppo agile la fa da padrone (consciamente ed inconsciamente). L’agilità di questo tipo di approcci mi ha aiutato a risolvere un caso urgente: abbiamo realizzato un progetto elettronico basato su arduino e alcuni giorni dopo ci è stata chiesta una modifica. Senza dover mettere mano al saldatore, siamo riusciti a riconfigurare il circuito per adattarlo alle nuove esigenze (maggiori dettagli nei prossimi giorni – appena ricevo il materiale video).

Ecco l’abstract del mio intervento:

Prendete una Arduino board, alcune linee di codice, una cucchiaiata di breadboard. Spolverate con dei componenti passivi. Saldate a 200° con buono stagno. Versate in una pentola e mescolate il tutto con metodo Agile. Lasciate raffreddare per pochi secondi. Servite il vostro prototipo elettronico e lasciate di stucco i vostri clienti! Ecco la ricetta per creare rapidamente prototipi elettronici su cui sviluppare i vostri prodotti di successo. Lo sviluppo Agile si puo’ applicare anche all’elettronica senza essere grandi esperti di circuiti. Durante il workshop spiegheremo come costruire un prototipo per dimostrare il nostro approccio in un contesto diverso dal software.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...