Home

Da tempo la mia Palazzetti Letizia Ecofire ha iniziato ad essere molto rumorosa… troppo rumorosa. Da cosa è dato il problema? Smonto la fiancata sinistra e cerco la fonte del rumore.

Mi ci vuole poco per capire che è la ventola posta sotto al motoriduttore della girandola del pellet.

Indagando meglio scopro che il problema è dato dall’asse della ventola che spinge troppo verso l’esterno. E’ infatti contenuto da una boccola (o simile) in gomma (!) rossa. Con il tempo probabilmente la gomma ha ceduto e l’asse si è spostato. La ventola sfiora le lamiere e produce un rumore insopportabile. Mi accorgo che premendo con un dito sulla gomma rossa il rumore sparisce.

ATTENZIONE: quello descritto qui è un’esperimento e vi sconsiglio di seguirlo. Non ho idea di che cosa potrebbe accadere alla vostra stufa in seguito. Se seguite queste istruzioni lo fate a vostro rischio e pericolo.

Corro subito in box a cercare del lamierino per costruire una staffa. Non ho voglia di uscire a comprare qualcosa di meglio e vorrei solo fare un esperimento.

Sagomo il pezzo di lamierino, pratico due buchi e lo monto. Ci sono delle viti che si possono sfruttare per il montaggio e l’operazione richiede non più di mezz’ora.

al centro della staffa creo un’imbottitura di carta per premere sulla gomma rossa, come se fosse il mio dito.

Rimonto il tutto e… rumore sparito.

25 thoughts on “Palazzetti rumorosa? ecco come la zittisco

  1. Pingback: Palazzetti Letizia EcoFire: un disastro! « Zmaker's Weblog

  2. Salve, ho anch’io una palazzetti (dal 2009) e per la verità devo confessare che dopo tre anni di pieno utilizzo, posso trarre le prime conclusioni: malgrado il nome il prodotto è realizzato con materiali abbastanza modesti ( ho già dovuto sostituire il motore di ventilazione aria, il motore di espulsione fumi e sto per sostituire il meccanismo di carico pellet).
    Neanche farlo apposta i guai sono cominciati appena finito il periodo di garanzia ( due anni).
    Un suggerimento a tutti, cerate di non innamorarvi dei nomi pechè famosi ma controllate, magari con qualcuno che se ne intende, la sostanza della stufa; se possibile orientatevi su stufe che vi danno cinque anni di garanzia.
    Ciao a tutti e se vi servono consigli, visto che ho quattro stufe a pellet di marchi diversi, volentieri sono a disposizione.

  3. Ciao a tutti, io ho una palazzetti ecofire dal 2002…dieci anni di funzionamento. Ho dovuto fare parecchie manutenzioni straordinarie e, penso grazie a me, hanno fatto una modifica al carter di copetura della vite di carico pellets.
    Sono deluso da questo marchio perchè sembra impossibile riuscire a contattare qualcuno in fabbrica per avere assistenza e consulenza quando il tecnico non riesce a fornire una risposta esauriente.
    I difetti riscontrati sulla mia stufa sono:
    1) viti e bulloni di pessima/mediocre qualità;
    2) sostituito motore per coclea;
    3) sostituito ventola coassiale;
    4) problemi con temporizzatore.
    La ventola è quella di inizio post. Ho anche sperimentato un paio di soluzioni come le vostre ma, dopo un po’ di tempo la ventola perdeva aderenza sul proprio asse ed iniziava di nuovo a far rumore. Unica possibilità sostituire la ventola.
    Avrei voluto sapere, ma non mi è stato possibile, se nei nuovi modelli hanno sostituio questa ventola e che migliorie ci sono. Purtroppo non trovo nulla on line.
    Qualcuno ha un modello ecofire recente? Io ho il modello ginevra ma il “blocco stufa” dovrebbe essere lo stesso.
    Grazie e saluti.
    Simone

    • Ho bisogno di un aiuto..la ventola per il riscaldamento mi fa impazzire.
      Continua a variare velocità. Aumenta i giri al massimo x qualche secondo poi ritorna al minimo. Lo fa continuamente. Al massimo non si sente nemmeno la tv! Come posso escludere l’automatismo e renderlo solo manuale? Non basta mettere il selettore della ventola al minimo.
      Se avete uno schema elettrico o consigli da darmi mi sareste d’aiuto!
      Grazie

  4. salve ho acquistato 3 anni fà una ecofire classic di seconda mano ma tenute in maniera discreta,appena presa ho dovuto sostituire il ventilatore che butta fuori l’aria,ma ci può stare come tutte le cose prese di seconda mano,se non fose che il rivenditore autorizzato me ha dato 2 anni di garanzia sul pezzo che solo l’anno successivo per lo stesso motivo,cioè il ventilatore ha iniziato a fare rumare,il rivenditore mi ha detto che la garanzia dei due anni era solo se veniva lui a montarla,P.S.si doveva fragare altre 80 euro di mano dopera,come se a smontare 4 viti ed 2 pannelli bisogna fare dei corsi di istruzione,vabbe.provo a chiamare in fabrica ma nessuna risposta ne tramite email ne al telefono.comunque ho dovuto sostituire anche la candeletta dell’avvio per un mio sfizio,solo perchè ho visto che tardava un attimo alla partenza ma se sapevo che era così avrei preferito cambiare stufa ed azienda: 4 pezzi in 2 anni di utilizzo ma reali 8 mesi di funzionalita mi sembra un pò eccessivo per un marchio leader come quello PALAZZETTI.

  5. salve a tutti io ho una palazzetti letizia ..un gabinetto di stufa costruita con materiali scadentissimi rumorosissima ed assemblata con manovalanza a basso costo in piu’ verniciata da schifo nel giro di due mesi la parte frontale è tornata a lamiera e si nota chiaramente priva di fondo aggrappante..insomma da vergognarsi a dire che è fatta in italia sicuramente meglio le cinesi senza ombra di dubbio in compenso,dopo numerose mail alla casa madre nessuna risposta ..non mi rimane che insultarli sono veramente dei somari

    • ho la stessa stufa e concordo pienamente è un’azienda che dovrebbe solo scomparire perchè incapaci sia tecnicamente che per i comportamenti . tecnici compresi

  6. Salve a tutti. Ho una palazzetti ecofire polly da un anno.. Per fortuna in una casa dove vado poco perché quando la faccio partire di notte non si può dormire. Quando scende il pellets cioè ogni 5 secondi si sente girare un motorino.. Rumore fastidiosissimo.. Qualche soluzione? Grazie.

    • Anche io volevo comprare una palazzetti,ma fortunatamente non l’ho fatto….ho una piazzetta marchio di stufa eccellente e diffusa in nord italia..

  7. Salve a tutti!Vedo con dispiacere che non sono l’unico sfigato ad aver comprato un trattore al posto di una stufa!…Palazzetti!

  8. Scrivo nuovamente perchè ho avuto un nuovo problema, risolto con la sostituzione del pannello anteriore.
    Come scritto inizialmente ho una palazzetti dal 2002 (inverno 2002-2003), quindi con 11 anni di servizio. Gli ultimi con servizio intenso.
    Ho la ginevra, esteticamente impeccabile, assemblata in modo mediocre con minuteria di bassa qualità (mi chiedo come mai non investano in 5-7 euro di viti in inox e/o almeno di buon acciaio). Come tutti i macchinari ha bisogno di manutenzioni.
    L’ultimo problema è stato lo “spegnimento” del display. Questo deriva dalla batteria, fissata al pannello comandi anteriore, che da l’alimentazione al display. Chissà perchè non fanno un’alimentazione diretta ma si appoggiano su una batteria…che, saldata al pannello, tocca sostituire tutto il supporto per poter risolvere il problema.
    Ho però una notizia riguardante il rumore per caricare i pellets. Sulle ultime stufe hanno sostituito il meccanismo per caricare i pellets dal serbatoio al braciere. Ora non ha più una “vite senza fine” ma un ingranaggio che lavora in modo diverso. Mi hanno detto che questo è molto più silenzioso del precedente.
    Purtroppo non è intercambiabile con quello presente sulle nostre stufe.
    Ciao.
    Simone

  9. Ciao a tutti ho una ecofire Palazzetti mod Letizia. Ho gia cambiato candeletta e ventilatore tangenziale , ma da qualche giorno fa un rumore tipo cinghia che slitta in un auto.Ho smontato pannello laterale e mi sembra che arrivi dal motore espulsione fumi. é possibile che siano i cuscinetti : Come si cambiano oppure altro
    Grazie

    • Purtroppo mi si sono rotti i cuscinetti del ventilatore tangenziale. mi consigli questo ricambio? supporta il cambio velocità?
      L’originale dovrebbe essere il trial THS36B6-010 che ho notato avere qualche differenza.
      grazie mille.
      Fabio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...