Home

Lo so già… questo sarà un post mortalmente noioso, ma volevo scrivere due righe per raccontare di MakersItaly e per ringraziare tutte le persone che si sono fermate al nostro stand per chiedere informazioni, per ascoltarci, per prendere parte ad un laboratorio o per raccontarci la loro storia.


Abbiamo tenuto molti workshop, senza sosta: l’ormai famosa “elettronica della sciura Maria”, “Arduino’s garage”, “Processing”, “Arduino ti presento Processing”, “Chitarre per Maker”, “Stampa 3D” e “Garage di saldatura”. Tutti in formato “mini” da un’ora.
Qualcuno ci ha anche portato degli oggetti da riparare, e li abbiamo riparati o almeno ci abbiamo provato, seduta stante.
Andrea (Radaelli) ha presentato la nuova bellissima Sharebot Pro BICOLORE!

Non ero mai stato ad una fiera come espositore ed è stata una bellissima esperienza. Nelle ultime settimane ho fatto degli orari pazzeschi e lavorato con una forza ed una determinazione sovraumana (il mio capo del D.J. [lavoro diurno] sarà felice di saperlo – se faccio tardi di notte poi al lavoro non rendo😉 e non manca di farmelo sapere!). Ci sono infiniti dettagli da curare, materiale da preparare, slide per i workshop, kit da costruire, bigliettini, stampe, striscioni, volantini… C’è da correre di quà e di là per Milano per consegnare o ritirare cose.
Avevo il terrore che le cose andassero male. Che qualcosa potesse fallire.
Le stesse paure che si hanno prima di affrontare una montagna. Continui a immaginare il gigante e vedi che si avvicina. Poi arrivi a posarci le mani sopra e vai dritto fino alla fine (anche con sorprese o imprevisti). Mi sono organizzato con un quadernone gigante, tante mappe mentali e lunghe TODO list da aggiornare ogni giorno.

Nei tre giorni della fiera non ho quasi fatto in tempo a mettere il naso fuori dallo stand. Approfittando di brevi pause sono andato a salutare i nostri colleghi: i ragazzi di Kent’strapper e Marco ed Eleonora di Vectorealism (che erano anche nostri vicini e la cosa ci ha fatto molto piacere!). E’ passato anche a trovarci il prof. Bonarini dell’AirLab: un grandissimo onore. All’AirLab costruiscono dei robot incredibili.

Devo ringraziare Filippo e Simone di Kaloob per averci coinvolto in questa avventura.
ItaliaCrea con MakersItaly si sono attivati già da giugno: Vittorio Lai e Paolo Salvatore ci hanno seguito in questi mesi con grande pazienza e professionalità. Sono stati bravissimi!

Grazie a tutti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...